Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Il Telescopio di Galileo in prestito al G8


Il Telescopio di Galileo in prestito al G8
03/07/2009, 18:07

Il G8 lo reclama all’Aquila e il telescopio di Galileo, uno dei due soli originali pervenutici, lascerà per pochi giorni la grande mostra sulla storia dell’astronomia in corso a Palazzo Strozzi per trasferirsi in Abruzzo in occasione del vertice degli otto paesi più industrializzati.
L’Istituto e Museo di Storia della Scienza, che custodisce i due telescopi, l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e la Fondazione Strozzi (organizzatori della mostra Galileo. Immagini dell’universo dall’antichità al telescopio) offrono così un prezioso contributo all’immagine dell’Italia e alla rinascita delle zone terremotate.
Per la curiosità del presidente Obama, di Sarkozy, Merkel e degli altri grandi della Terra, il rivoluzionario strumento che consentì a Galileo di scoprire la reale natura dell’universo sarà presentato in un’esposizione allestita per la circostanza nella superblindata Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza Vincenzo Giudice, che ospiterà il meeting internazionale.
Intitolata L’arte del saper fare bene italiano (The Art of Italian Expertise), la mostra è promossa dal Ministero del Turismo, dalla Presidenza del Consiglio (dipartimento della Protezione Civile) e dalla Regione Abruzzo. La curatela è di Alessandro Nicosia.
Il telescopio sarà esposto a fianco di un innovativo prototipo di satellite del progetto Galileo (Esa/Telespazio) e di un video sul Centro spaziale del Fucino (L’Aquila) specializzato, come noto, nel controllo in orbita di satelliti e in servizi di telecomunicazione. Una sezione sarà invece dedicata al laboratorio di astrofisica del Gran Sasso, dove l’Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) sta conducendo importanti test sui neutrini.
La mostra dell’Aquila sarà inaugurata con l’apertura del G8 lunedì prossimo (6 luglio) e resterà off limits fino a venerdì 10, giorno di chiusura del summit. Il telescopio, invece, soggiornerà in Abruzzo solo per tre giorni. Una volta partiti i capi di Stato e di Governo farà ritorno a Palazzo Strozzi fino alla conclusione della mostra di Galileo prevista per il 30 agosto (www.galileofirenze.it).
Sia a Firenze che all’Aquila l’originale sarà sostituito da una copia perfetta realizzata dall’Istituto e Museo di Storia della Scienza (www.imss.fi.it).
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©