Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il vaccino anti-fumo si avvia alla sperimentazione


Il vaccino anti-fumo si avvia alla sperimentazione
28/06/2012, 12:06

Esistono svariati metodi per smettere di fumare: dai cerotti, alle compresse fino ad arrivare all’agopuntura. Non tutti però trovano giovamento e, anche a distanza di anni, ritornano ad accendere la sigaretta.

Ronald Crystal ha escogitato un altro “metodo anti-fumo” ovvero un vaccino che inietti degli anticorpi capaci di riconoscere, legare e bloccare la nicotina prima che questa giunga al cervello e crei assuefazione.

Per ora il vaccino, che sarà chiamato NicVax, è in fase di sperimentazione sui topi e prima che possa essere commercializzato ci vorrà ancora del tempo. L’attesa però vale il gioco, infatti il vizio del fumo è uno delle cause maggiori di decessi e se si somma alle morti per fumo passivo, l’uso del vaccino potrebbe segnare una svolta.

I fumatori incalliti non avranno più scusanti, grazie al vaccino nemmeno la forza di volontà potrà impedire di smettere di fumare.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©