Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Ma è solo per evitare che venga utilizzato

Il Vaticano si assicura il dominio "Vatican.xxx"


Il Vaticano si assicura il dominio 'Vatican.xxx'
17/12/2011, 16:12

Da una decina di giorni, si sono aperte le prenotazioni per acquistare nuovi domini, col l'estensione ".xxx", che sono riservati a siti pornografici. E come comunica il quotidiano cattolico francese "La Croix", il Vaticano si è assicurato il dominio "Vatican.xxx". Prima che qualcuno cominci a fare pensieri sbagliati, si tratta di una pratica diffusa: si acquista il sito per non farlo mai funzionare. Sarebbe un bel danno di immagine un sito con un nome del genere e pieno di immagini pornografiche. Stessa cosa hanno fatto altri grossi nomi, come la Sony e la Coca Cola, e con le stesse finalità.
Tuttavia continuano le polemiche, persino adesso che la decisione è irreversibile (almeno nel breve periodo) sull'uso di questa estensione. In particolare si teme un proliferare eccessivo di siti pornografici che finiscono con l'attirare "teneri virgulti" che potrebbero rimanere scandalizzati da quello che vedono. Almeno questa è la scusa ufficiale (soprattutto da parte di gruppi religiosi di estrazione cattolica o islamica); come se i ragazzi non fossero assolutamente in grado di trovare quello che vogliono

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati