Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il virus H3N2, è allarme negli USA


Il virus H3N2, è allarme negli USA
12/01/2013, 13:51

Si sta lentamente diffondendo in diverse zone d’Italia, principalmente Lombardia e Sardegna, è il nuovo virus dell’influenza H3N2.

Negli Stati Uniti è già scattato l’allarme. In particolare nella città di Boston si sono registrati 12 morti mentre oltre 700 si contano in tutto il Paese, tra cui almeno 20 bambini. Questa forma influenzale costringe i malati a letto per oltre 2 settimane e potrebbe portare a diverse complicazioni tra cui le più gravi sono la polmonite e addirittura la morte. La Federal and Drug Administration invita a vaccinarsi, soprattutto i soggetti maggiormente a rischio ovvero anziani e bambini.

Da ieri la città di Boston è in stato di emergenza con gli ospedali completamente pieni. Per quanto riguarda la situazione italiana parla Gianbattista Zivelonghi del dipartimento di Prevenzione: “Con l’apertura delle scuole ci aspettiamo una maggiore diffusione del virus, in tempi anche relativamente rapidi. Per ora nessun allarmismo, l’influenza si sta rivelando esattamente con le caratteristiche che aveva previsto l’Organizzazione mondiale della sanità. Sapevamo, d’altronde, fin da ottobre, che il virus si sarebbe potuto rivelare particolarmente problematico”.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©