Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Annunciata la fine della produzione

Il Walkman di Sony va in pensione


Il Walkman di Sony va in pensione
26/10/2010, 17:10

Il Walkman, riproduttore di musicassette e predecessore del lettore Mp3, è ormai tramontato rispetto agli standard attuali. Il primo modello conosciuto con la sigla TPL-S2 fu lanciato nel 1979 dalla Sony, da allora ne sono stati venduti, in tutto il mondo, circa 220 milioni di esemplari, tutti a cassetta. Negli anni 80 vi fu un vero e proprio boom di vendite, per la prima volta c'era la possibilità di ascoltare la propria musica preferita in ogni dove ed in qualsiasi momento, filosofia ripresa e migliorata da Apple pochi anni fa.
Il nome Walkman, scoperto dal colosso giapponese, quando però anche altre aziende cominciarono a produrre dispositivi simili, e visto lo straordinario successo commerciale, non terminerà al pari degli ultimi player di cassette, ma sarà utilizzato anche per i nuovi lettori multimediali, come il Walkman NWZ-E350. Il termine "walkman" fu associato praticamente a tutti i riproduttori audio portatili (oggi si direbbe "
mobile") che supportassero le musicassette.
La Sony ha annunciato la fine della produzione di questo dispositivo con l’ultimo lotto consegnato in Giappone poche settimane fa, e sembra sia pronta a dichiarare guerra alla Casa di Cupertino e al suo iPhone proponendo un proprio PlayStation Phone.
L'iPod della Apple, costringendo il Walkman ad un ritiro anticipato, ha rappresentato il 60% del mercato dei lettori Mp3 tra il 2003 e il 2009; in Giappone, la patria di Sony, l'introduzione sul mercato dell'iPod è stato minore, ma sfiora comunque ancora il 50%.






Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©