Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

L'Instantgram dei video è vicina ai 40 milioni di fan

Impennata di utenti per l'applicazione 'Viddy'

Dallo scorso mese di maggio annovera anche Mark Zuckerberg

Impennata di utenti per l'applicazione 'Viddy'
06/01/2013, 19:50

VENICE (CALIFORNIA - STATI UNITI) - Arriva l'evoluzione di Instantgram, dalle foto ai video pronti per la condivisione su Iphone e smartphone. Nell'estate del 2010, di ritorno dalle vacanze JJ Aguhob, insieme a Brett O'Brien e Chris Ovitz, mette a punto 'Viddy', un'applicazione per i dispositivi mobili, grazie alla quale in pochi secondi si possono girare video, applicare filtri come su Instantgram e condividerli velocemente. Video veloci però, dovranno essere lunghi al massimo 15 secondi. L'applicazione è stata lanciata nel mese di aprile del 2011, ma solo adesso ha avuto il boom. E' diventata una community vicina ai 40 milioni di utenti registrati, più di quanti ne ha Instantgram, che cresce grazie anche all'approdo di celebrità come Jessica Alba e Justin Bieber. Lo scorso mese di maggio, la startup è stata valutata oltre 300 milioni di dollari.
Il nuovo anno dovrebbe portare un miglioramento dell'applicazione. Lo ha annunciato il Wall Street Journal, che ha intervistato l'ad Brett O'Brien, 46 anni. 'Viddy' è disponibile gratuitamente sull'App Store e da poco anche sul Google Play Store. Le clip possono essere condivise sui social network e sulla sua stessa community, nella quale è possibile cercare o seguire gli amici, commentare i video o inserire il classico 'mi piace'. Lo slogan: "Dai tramonti ai concerti memorabili, alle riunioni di famiglia, fai diventare i momenti chiave della tua vita dei piccoli film". Inoltre, l'app ha iniziato a essere finanziata dalla popstar colombiana Shakira, ma anche da Roc Nation, la società fondata dal rapper e produttore Jay-Z. Per di più, l'anno scorso anche il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg ha iniziato a usare 'Viddy', postando un video del suo cane e dando all'applicazione una scossa decisiva con molti nuovi iscritti.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©