Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Aria cattiva, piogge acide e tempeste di sabbia

In Cina aumenta ancora l'inquinamento


In Cina aumenta ancora l'inquinamento
27/07/2010, 17:07

PECHINO - La conferma viene dal portate rinnovabili.it ed è ripresa anche da "La Repubblica": l'inquinamento atmosferico in Cina, secondo gli ultimi studi di settore, è aumentato in maniera considerevole a causa dello sviluppo economico esasperato e collegato al settore edilizio ed industriale. Il Ministero della Protezione ambientale, però, tenta disperatamente di scaricare la colpa (almeno in parte) sulle continue tempeste di sabbia che si sono registrate nell'ultimo periodo.
A dare l'allarme è stata la Chinese Research Academy che, oltre all'implemento delle industrie inquinanti, ha riscontrato un aumento dello smog nelle principali città del paese anche a causa del boom significativo nell'acquisto di automobili. A tal proposito, il portavoce del Ministero Tao Detian, ha dovuto ammettere che, la cina del 2010, deve affrontare una "grave situazione nella lotta contro l'inquinamento". In effetti, all'aria poco respirabile, nell'ultimo semestre in particolare, si sono aggiunte abbondanti e continue piogge acide che hanno contribuito ad aumentare la mole delle acque inquinate; al momento pari ad un quarto del totale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©