Cyber, scienza e gossip / Religione

Commenta Stampa

Cardinale: il paese si inchina ai familiari delle vittime

Incidente Genova, Card. Bagnasco: “Sciagura non deve più accadere"


Incidente Genova, Card. Bagnasco: “Sciagura non deve più accadere'
15/05/2013, 19:21

GENOVA -  "La sciagura che ha colpito il Porto ha lasciato incredula e stordita la città. A tutti, militari e civili, va l'abbraccio affettuoso di Genova, della Capitaneria, della Marina Militare, dell'intero Paese che, di fronte a tanto dolore, s'inchina e invoca che mai più accada''. Sono queste le parole pronunciate dal presidente della Cei, il cardinale Angelo Bagnasco nel corso dell’omelia che si è svolta  in cattedrale ai funerali delle vittime del 7 maggio. "In questa cattedrale siamo stretti attorno alle salme dei nostri fratelli e spiritualmente anche a chi è ancora disperso".
''La sciagura che ha percosso famiglie e amici, colleghi e istituzioni, - ha proseguito il card. Bagnasco - deve diventare una prova della bontà di Genova, cioè della sua capacità di far crescere il suo tessuto umano e cristiano, sociale e lavorativo; trama di accoglienza operosa che rende più vivibile la vita e sopportabile il dolore. E' un dovere che sentiamo nostro''.
''Lo dobbiamo a questi fratelli - ha sottolineato l’arcivescovo di Genova - che dal cielo pregheranno per i loro cari e per noi; lo dobbiamo ai loro familiari che abbracciamo con affetto grati per l'esempio di fede e di forza; lo dobbiamo a noi stessi, e lo dobbiamo a Dio che accompagna i passi del nostro peregrinare, e che un giorno sarà la nostra felicità piena e definitiva''.

 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©