Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il progetto dovrebbe essere pronto tra 5-7 anni

Infertilità maschile? Arriva il “testicolo artificiale”


Infertilità maschile? Arriva il “testicolo artificiale”
20/01/2012, 12:01

ROMA - Una nuova speranza contro l’infertilità maschile potrebbe arrivare dal progetto americano sul testicolo artificiale. La ricerca, firmata da Paul Turek, specialista di San Francisco (Usa), prevede di sviluppare una tecnica per far crescere le cellule spermatiche, utilizzando quelle staminali embrionali umane “rinforzate” geneticamente, così da indirizzarle a diventare cellule riproduttive, da usare per la fecondazione in vitro. Secondo Turek “il testicolo artificiale sarà pronto tra 5-7 anni”. “L’idea è quella di creare una macchina biologica di forma cilindrica, lunga pochi centimetri che non sarebbe attaccata al corpo. Un dispositivo in grado - precisa l’esperto sulla stampa inglese - di essere sostituito dopo ogni ciclo di produzione dello sperma, ovvero ogni 70 giorni”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©