Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Il 60% dei più piccoli contagiato dal virus

Influenza: colpiti 6 bimbi su 10, fallita la campagna vaccini

Forse alla base la confusione creata dall'H1N1

Influenza: colpiti 6 bimbi su 10, fallita la campagna vaccini
25/01/2011, 19:01

MILANO - Il presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri, Giuseppe Mele, commenta preoccupato:"Il picco massimo dell’influenza è arrivato e il 60% dei bambini è a letto". Il medico, intervendo a Milano durante una conferenza stampa sulla vaccinazione contro la meningite, conferma dunque il clamoroso flop registrato dalla campagna per la somministrazione dei vaccini anti-influenzali.
Mele sottolinea come sia "negativo che la vaccinazione non abbia avuto l'effetto degli anni scorsi" dato che "l'immunizzazione è l'unica forma di prevenzione e come tale va perseguita".

TUTTA COLPA DEI FALSI ALLARMI?
Gli esperti, però, non hanno pensato di attribuire la mancata corsa ai vaccini contro l'influenza stagionale che ha carettrizzano la fine del 2010 e l'inizio del 2011, ad una causa specifica: dopo i mesi di ossessiva e deformante campagna (dis)informativa sulla presunta pandemia che avrebbe causato il virus H1N1 e le notizie di alcuni, devastanti effetti collaterali causati dai vaccini, molte persone, hanno probabilmente ritenuto più saggio non somministrare farmaci preventivi (comunque pericolosi) ai propri figli.
E in effetti, dopo i falsi allarmi ripetuti per la cosiddetta "suina" e lo sperpero incredibile di siero acquistato in sovrannumero e mai utilizzato, non era difficile prevedere l'insuccesso di una seconda ondata di vaccini anti-virali questa volta dedicati alla'influenza stagionale. In ultimo, ci sono due domande da farsi: quanti dei bimbi vaccinati hanno comunque contratto il virus e, cosa ancora più importante, quanto è consigliabile vaccinare i più piccoli ogni anno contro l'influenza stagionale? Non si capisce, infatti, perchè non si precisi che la febbre, specialmente nei più giovani, aiuti a rafforzare il sistema immunitario.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©