Cyber, scienza e gossip / Internet

Commenta Stampa

Instagram fa un passo indietro sulle regole della privacy


Instagram fa un passo indietro sulle regole della privacy
19/12/2012, 17:56

Proprio ieri era stata data la notizia che Instagram, il social basato sulla condivisione delle foto scattate dagli utenti, avrebbe modificato le regole  sulla privacy consentendo di vendere le immagini alla pubblicità. Oggi però il social fa un passo indietro a seguito delle innumerevoli proteste degli iscritti. “Modificheremo parti delle nuove regole per spiegare meglio cosa succederà alle vostre foto e faremo di più per rispondere ai vostri dubbi ed eliminare la confusione”. Questo è quanto spiega Kevin Systrom, co-fondatore dell’app.

Le nuove regole sarebbero entrate in vigore dal 16 gennaio. Diversi utenti hanno visto la possibilità che l’azienda usasse le foto in messaggi pubblicitari di aziende esterne al social network senza alcun compenso. “Non c'è nessun piano per mettere le foto degli utenti nei messaggi pubblicitari ma Instagram è stato creato per diventare un business, e sperimenterà varie forme di pubblicità per fare soldi”. Questo è quanto  viene spiegato nella nota pubblicata sul blog dell'azienda. Quindi, anche se un passo indietro è stato fatto, la possibilità che le foto degli utenti siano sfruttante non è ancora del tutto da escludere.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©