Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

INTERNET, ANONIMATO ADDIO


INTERNET, ANONIMATO ADDIO
18/09/2008, 17:09

Ciascuno di noi ha 45 gigabytes di dati che lo riguardano su Internet. Sfuggire alla Rete è ormai impossibile. Se ne sono accorti anche sei evasori fiscali proprietari di alcune rimesse per barche alla foce dell’Arno che negli anni passati avevano dichiarato redditi da fame. Le Fiamme gialle di Pisa però, esaminando le immagini satellitari di Google Earth hanno scoperto che i posti barca erano in buona parte occupati e che il loro business era piuttosto fiorente.

Aprire un blog sul web o un profilo su un social network come Facebook è molto semplice. Quello che è impossibile è farlo sparire. E così diventa sempre più facile per chiunque scovare la nostra “immagine digitale” e accedere ai nostri dati personali. A lanciare l’allarme è il mensile scientifico “Focus” che, nel numero in edicola domani, rivela come ciascuno di noi abbia un “ombra digitale” di 45 gigabytes.

E, inevitabilmente, sono ormai centinaia di milioni nel mondo le persone “schedate”. Per la precisione, oltre 270 milioni di persone risultano iscritte a siti di social network (MySpace, Facebook o Linkedin) e fra questi gli italiani sono 4 milioni, pari al 38,6% degli utenti di Internet: soltanto in Italia sono stati censiti 2.942.000 blog. Inoltre, quasi la metà (41%) degli utenti di Facebook rivela i propri dati personali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©