Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

INTERNET E SUICIDIO, PERICOLOSO BINOMIO


INTERNET E SUICIDIO, PERICOLOSO BINOMIO
21/11/2008, 18:11

L’istigazione al suicidio arriva dal web. Tra forum, chat, blog e Youtube, Internet accenderebbe la voglia di suicidio. A sollevare l’allarme è uno studio inglese delle università di Bristol, Oxford e Manchester, pubblicato sul “British Medical Journal”. Le persone interessate al tema – questo è il punto - hanno a portata di click un mondo virtuale che inneggia al suicidio, con “istruzioni pronte per l'uso”, anche in Italia. Gli studiosi britannici, come comuni internauti, hanno digitato sui più noti motori di ricerca 12 parole che potevano essere collegate al tema del suicidio. Analizzando le prime 10 risposte per ogni ricerca, sono stati identificate 480 pagine sul tema, di cui 240 siti web. Di questi, il 19% era interamente dedicato al suicidio e la metà circa, secondo i ricercatori, incoraggiava e promuoveva il gesto.

Il 9% conteneva poi consigli pratici per suicidarsi, mentre il 13% dei siti era dedicato alla prevenzione del suicidio o offriva possibilità di sostegno. Dodici pagine web erano inoltre dedicate a chat e forum dove gli internauti si confrontavano sul tema, parlando anche dei metodi per farla finita. I ricercatori britannici, alla luce dei risultati del loro studio, hanno suggerito un'autoregolamentazione da parte dei provider e il ricorso a software di filtraggio da parte dei genitori come strumento per ridurre il potenziale rischio per i propri figli.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©