Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Irpinia e turismo, idee e proposte dal territorio


Irpinia e turismo, idee e proposte dal territorio
10/02/2011, 15:02

Cultura, Arte, Storia, Natura ed Enogastronomia sono le migliori risorse di cui la nostra terra dispone. In passato si è guardato spesso a modelli ed economie industriali più avanzate, con l’intento di importarli ed impiantarli nel nostro territorio. Tentativi che sono quasi sempre falliti. Il filo rosso della nuova stagione potrebbe allora essere rappresentato dal turismo, quello, ad esempio, enogastronomico, un settore che, negli ultimi anni, è in forte crescita esponenziale, in evidente controtendenza con quanto avviene nei settori tradizionali. Il quadro è completato dalle altre grandi qualità che la nostra terra offre: l’aria salubre, i verdi paesaggi incantevoli, la storia millenaria dei piccoli borghi, i luoghi dello spirito, il particolarissimo folklore e, infine, la grande ospitalità degli abitanti. Vantaggi competitivi, punti di forza destinati a fare la differenza ed indicare un nuovo percorso di crescita. Manca però un raccordo, un coordinamento in grado di trasformare il turismo “mordi e fuggi”, che caratterizza da sempre il nostro territorio, in flussi stabili e costanti. E' questa la strada maestra per ottenere una solida base su cui poter costruire un movimento turistico duraturo, che garantisca ricchezza alla nostra provincia. E' questo l'ambizioso progetto al quale sta lavorando autonomamente da tempo "Irpinia Turismo". La sfida di Irpinia Turismo nasce tre anni fa, e si è sviluppata sul territorio con la passione, la conoscenza e l'amore per una terra che ha straordinarie potenzialità, in buona parte, ancora inespresse. "Irpinia Turismo" e il suo portale web www.irpiniaturismo.it, in rete da pochi mesi, si candidano ad essere guida e soggetto promotore di un processo di crescita condiviso, in grado di coinvolgere l'intera provincia in un percorso di sviluppo annunciato da tempo ma mai avviato concretamente.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©