Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Scompare l'isola contesa tra India e Bangladesh

Isola scomparsa nella Baia del Bengala


Isola scomparsa nella Baia del Bengala
25/03/2010, 16:03

INDIA – Emergeva per circa due metri dal mare l’isola New Moore, “South Talpatti” per i bengalesi, situata a Sud di Calcutta nella Baia del Bengala. Proprio in quel luogo, al largo del Delta del Gange, verrà presto inviata una squadra di studiosi per verificare le dinamiche dell’inabissamento dell’isola.
New Moore infatti, entrata a far parte delle mappe geografiche soltanto nel 1974 in seguito a rilevamenti satellitari, sembra essere stata totalmente inghiottita dall’Oceano, come mostrano le immagini dal satellite diffuse dalla Scuola di Oceanografia dell’Università di Javadpur, a Calcutta.
L’isola, 3,5 km di lunghezza per 3 Km di larghezza, disabitata e grande quanto l’isola di Montecristo in Italia, secondo gli scienziati indiani è scomparsa a causa del clima: al riscaldamento globale che ha innalzato il livello del mare bisogna aggiungere l’erosione, fenomeno tipico della regione fluviale del Sunderbans, patria delle famose Tigri del Bengala a Sud di Calcutta.
Agli inizi degli anni 80 l’isola divenne motivo di scontro tra India e Bangladesh, che ne rivendicavano la sovranità. In seguito il governo di New Delhi vi inviò navi da guerra, occupandola. Da allora l’isola ha iniziato a rimpicciolirsi progressivamente fino a scomparire. Sugata Hazra, uno degli studiosi, commenta: “Se non altro i cambiamenti climatici hanno eliminato un motivo di contesa”.
Gli esperti ritengono che anche altre piccole isole, tra cui gli atolli delle Maldive,  corrano rischi analoghi a causa dell’aumento della temperatura e dell’erosione.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©