Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

IV forum degli endocrinologi a Città della Scienza


IV forum degli endocrinologi a Città della Scienza
02/07/2012, 16:07

NAPOLI - “Unire le tante competenze eccellenti della nostra regione per assicurare uno scambio utile ai medici, ai pazienti e consentire anche un risparmio in termini economici nella sanità campana”. Lo ha dichiarato Annamaria Colao, coordinatore scientifico del IV forum degli endocrinologi aperto oggi nella sala Archimede di Città della Scienza alla presenza dei rappresentanti di tutte le realtà sanitarie campane.
Una occasione importante per confrontarsi su tematiche concrete come quelle relative alla presentazione del progetto di rete regionale sul cancro della tiroide e di un database regionale. Nel corso della sessione odierna dibattito aperto anche sull’introduzione di nuove tecniche diagnostiche e terapeutiche nel percorso del paziente con cancro tiroideo.
Trecento i medici e gli esperti del settore accreditati al Forum che prevede approfondimenti sulle malattie maggiormente diffuse in Europa occidentale, come appunto le malattie endocrine, l’osteoporosi (cui è dedicata una tavola rotonda il 4 luglio) e l’obesità che sarà il tema centrale della giornata conclusiva del 5 luglio. “Una sana alimentazione e un corretto esercizio fisico rappresentano la vera prevenzione cui noi puntiamo con la nostra azione di informazione costante. In Campania purtroppo l’eccesso ponderale incide su quasi metà della popolazione ed è molto grave anche tra i minori. Per questo motivo l’educazione è fondamentale. E lo scambio di informazione tra medici è alla base di una assistenza più adeguata e puntuale della popolazione campana”, ha concluso Annamaria Colao, tra le prime quaranta scienziate italiane nel mondo.
Questione di grande rilevanza sociale che hanno meritato la presenza e il dibattito tra i rappresentanti di tutte le istituzioni sanitarie e ospedaliere campane.
Il Forum, sotto la presidenza onoraria dei professori Antonio Bellastella, Gianfranco Fenzi, Gaetano Lombardi, Lucio Zarrilli, è articolato da oggi 2 luglio e fino al 5 luglio in tavole rotonde, seminari, dibattiti, confronto sulle nuove terapie.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©