Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

L'amore scoppiato durante X-Factor

Jessica: Attento Morgan, niente sesso senza amore

La cantante: "Basta gossip, ora parlate della mia musica"

Jessica: Attento Morgan, niente sesso senza amore
27/01/2012, 20:01

E chi l’avrebbe detto. Jessica Mazzoli, una delle rivelazioni di X-Factor 5, ora ufficialmente “in love” con Morgan dopo chiacchiere e ammiccamenti durante il talent show, avverte il nuovo compagno: niente sesso senza amore. Lo fa in un’intervista concessa alla rivista “Vanity Fair”, durante la quale ha confessato che la relazione tra i due si chiama amore. Dopo essersi conosciuti durante il programma, la stima si è trasformata presto in qualcosa di più. E poi quel bacio in pubblico, dopo la chiusura del talent, ha trasformato una relazione intima in una pubblica ammissione.

Jessica ha solo vent’anni, un look e una grinta che ricordano la Berté degli anni d’oro, ma ha anche le idee chiare: “Io gli voglio bene, lui mi vuole bene. Per il resto chi vivrà vedrà. Vorrei che si parlasse della mia musica più che della mia vita privata.” Il gossip, però, è una dura legge, soprattutto per i nuovi divi che escono dal mondo platinato dei talent. Ma tant’è.

Tra le curiosità che emergono durante l’intervista, il soprannome che Morgan le ha affibbiato: “bambolina horror”, perfettamente in linea con lo stile dark della ragazza ma anche con il passato del cantautore, che è stato legato molti anni con Asia Argento, figlia di Dario. E se per qualcuno la nuova compagna di Morgan somiglia un po’ troppo ad Asia, lei glissa: Asia le piace molto e poi Morgan le ha detto che sono diverse, soprattutto nell’approccio al sesso. L’attrice/dj, ex storica del cantante, ha fama di donna molto trasgressiva e sensuale. E allora Jessica presenta un’immagine opposta: “Sono fatta all’antica – afferma -  il sesso senza amore non mi interessa. Ho provato una volta a stare con un ragazzo di cui non mi fregava niente e mi ha lasciato un vuoto pauroso: il corpo ha un’anima che deve essere appagata. Quello che conta per me è sentire una persona vicina, anche se magari fisicamente è lontana. Vivere l’amore platonicamente è importante, il sesso secondario”.

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©