Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Kim di Sex and the City è stanca di essere un sex simbol

La Samantha della serie televisiva si rivela in intervista

Kim di Sex and the City è stanca di essere un sex simbol
04/08/2011, 19:08

Non ne può più dell’etichetta di  “sex simbol”. Kim Cattrall, la trasgressiva della serie americana “Sex and the City” si racconta alla rivista A. Non ne può più di stare perennemente a dieta, vorrebbe tanto darsi ai cosiddetti “cibi spazzatura”. Il personaggio che interpreta nella serie, se da un lato le ha portato un grande successo, dall’altro l’ha tenuta legata per anni ad uno stile di vita molto sacrificato. “Sono a dieta dal 1974… quasi un lavoro.”, dichiara Kim, “Sono una donna single, esco con gli uomini, voglio essere attraente, ma comincio a sentirmi un po’ stanca. Desidero solo un hamburger e delle patatine fritte.Mi ritengo fortunata di aver fatto Sex And The City anche perché mi ha dato la sicurezza finanziaria grazie alla quale ho potuto fare delle scelte azzardate ma è difficile far dimenticare ai fan il personaggio di Samantha. Pensi che sono andata a Wimbledon e mi hanno detto che pure lì ho portato il sesso. E si figuri che ho solo mangiato un panino a una partita di tennis”.

Commenta Stampa
di Emmeggì
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral
Kim Cattral