KOLEOS: UNA SUV COMPATTA IN CASA RENAULT - JulieNews - 1

Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

KOLEOS: UNA SUV COMPATTA IN CASA RENAULT


KOLEOS: UNA SUV COMPATTA IN CASA RENAULT
13/02/2008, 10:02


Anche la Renault avrà la sua SUV compatta: Koleos; lunga 452 cm e larga 185 cm riesce a coniugare un ottimo spazio interno a dimensioni compatibili con l'utilizzo urbano. La trazione integrale di Renault Koleos è un'evoluzione del sofisticato sistema che equipaggia la Nissan X-Trail, una delle SUV più sofisticate disponibili sul mercato. Renault Koleos è il primo modello della marca a disporre, fin dal lancio, di una trasmissione integrale. La ripartizione della coppia di trazione tra avantreno e retrotreno è realizzata automaticamente in funzione delle condizioni di aderenza: in condizioni normali, la coppia è trasmessa esclusivamente alle ruote anteriori; in caso di perdita di aderenza o di motricità, una parte della coppia è trasferita al retrotreno mentre, in condizioni estreme, la coppia è suddivisa al 50% tra i due assali. La distribuzione è garantita da un sistema di accoppiamento elettronico e gestita dal dispositivo di ultima generazione “All mode 4x4-i” sviluppato da Nissan per Nuovo X-Trail.

Progettato per garantire una trazione ottimale in qualunque situazione di aderenza, questo dispositivo, unanimemente apprezzato per le sue performance, conferisce a Renault Koleos caratteristiche da 4x4 di alto livello. Il principale propulsore destinato ad equipaggiare la neonata Renault Koleos nel nostro paese è l'ultima evoluzione del 2.0 dCi della Règie, capace di sviluppare 150 o 175 cavalli nella versione più performante. Non manca un 2.5 litri benzina capace di sprigionare 170 puledri. Tutte le motorizzazioni sono dotate di cambio manuale a sei marce o in alternativa di un automatico a sempre a sei marce.

Oltre che dal comportamento su strada, la versatilità di Koleos è illustrata dalle numerose prestazioni e dispositivi presenti nell’abitacolo. Per facilitare il carico, Renault Koleos è dotato di un portellone a doppia apertura, di tipo “clamshell”: l’apertura della parte superiore del portellone consente di accedere al vano bagagli anche in uno spazio di parcheggio ridotto, e di caricare oggetti di oltre un metro di lunghezza. Ribaltata, la parte inferiore del portellone facilita il trasporto di oggetti lunghi e, con l’auto ferma, consente a due persone di sedersi comodamente (carico limitato a 200 kg). Con una larghezza di 1,07 m, l’entrata del vano bagagli si colloca tra le migliori della categoria.

Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©