Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

La Audi RS 4 Avant


La Audi RS 4 Avant
30/03/2012, 11:03

Il ritorno in veste moderna di un classico Audi: la terza generazione della RS 4 Avant coniuga performance elevate e praticità quotidiana. L'esuberante motore V8 da 4,2 litri eroga una potenza di 450 CV (331 kW), trasferita sulla strada dal cambio a sette rapporti S tronic e dalla trazione integrale permanente quattro. Le prime consegne inizieranno nell’autunno del 2012.
La Audi RS 4 Avant monta un motore V8 aspirato: lo stesso propulsore montato su RS 5 Coupé. Con una cilindrata di 4.163 cm3, eroga una potenza di 450 CV (331 kW) a 8.250 giri, per una potenza specifica di 108,1 CV al litro. Raggiunge la coppia massima di 430 Nm nel range tra 4.000 e 6.000 giri. Il propulsore V8, con le testate verniciate in rosso, risponde con immediatezza e accelera la RS 4 Avant in 4,7 secondi da 0 a 100 km/h; la velocità massima è limitata a 250 km/h oppure, a richiesta, a 280 km/h.
Il motore 4.2 FSI, assemblato a mano nello stabilimento ungherese di Györ, è un concentrato di grande potenza e di esemplare efficienza, con un consumo medio inferiore a 11 litri ogni 100 chilometri
Anche il cambio S tronic a sette rapporti, di serie, contribuisce a incrementare l'efficienza grazie all'elevato rendimento e all'ultimo rapporto particolarmente lungo. Il conducente può affidarsi al cambio a doppia frizione, in grado di passare automaticamente da una marcia all'altra in un attimo, oppure azionare manualmente la leva del cambio o utilizzare i bilancieri al volante. Per partenze fulminee è possibile attivare il Launch Control, in grado di gestire il distacco della frizione per uno spunto ottimale e il minimo slittamento delle ruote.
Perfetta trazione quattro con il differenziale centrale con corona dentata
La trazione integrale permanente quattro è di serie sulla RS 4 Avant, come su tutti gli altri modelli RS di Audi. Il suo cuore è il differenziale centrale a corona dentata, un componente compatto e leggero che distribuisce le forze in modo omogeneo tra asse anteriore e asse posteriore, variando la percentuale di ripartizione fino a un massimo del 70% anteriormente e dell'85% posteriormente.
Normalmente la ripartizione della potenza è al 40:60, privilegiando così il posteriore.
Il differenziale centrale autobloccante a corona dentata funziona in abbinamento al cosiddetto torque vectoring, la gestione selettiva della coppia sulle singole ruote, che interviene su tutte e quattro le ruote. Se il carico sulla ruota interna alla curva viene meno a causa di uno stile di guida dinamico, il sistema frena leggermente la ruota, ancora prima che subentri uno slittamento indesiderato. Come integrazione fornibile a richiesta, Audi offre il differenziale sportivo, che distribuisce in modo attivo le forze tra le due ruote posteriori grazie ai due stadi di sovrapposizione.

Elevata percentuale di alluminio nel telaio
Il telaio della Audi RS 4 Avant è frutto di un ambizioso progetto. Molti componenti dell'asse anteriore a cinque bracci e dell'asse posteriore a bracci trapezoidali sono realizzati in alluminio. Il servosterzo interviene elettromeccanicamente in funzione della velocità ed è pertanto estremamente efficiente. Il rapporto è diretto, il contatto con la strada è nettamente percepibile e, durante le frenate su superfici con coefficiente d’attrito diverso, il conducente è costantemente coadiuvato nel mantenimento della traiettoria grazie a lievi interventi sullo sterzo.
Oltre alla taratura rigida RS, l’assetto è ribassato di 20 millimetri rispetto alla Audi A4 Avant. I nuovi cerchi di serie in alluminio fucinato da 19" a 10 razze sono torniti a specchio e montano pneumatici 265/35. In alternativa, Audi monta cerchi da 20" dal nuovo design, con pneumatici 265/30, torniti a specchio a 5 razze a V, color titanio. Sono disponibili altre due varianti di cerchi a 5 razze a rotore.
Dietro ai grandi cerchi sono montati dischi autoventilanti nel cosiddetto design Wave, anteriormente con diametro di 365 millimetri. Gli anelli d’attrito in acciaio con profilo esterno ondulato sono forati e fissati alle campane in alluminio tramite perni: questo particolare sistema di montaggio riduce le tensioni, disperde velocemente il calore e impedisce il trasferimento dei picchi di temperatura. La nuova forma degli anelli d'attrito consente un risparmio totale di circa tre chilogrammi per le masse non sospese.
Le pinze freno sono verniciate in nero lucido, anteriormente sono dotate di otto pistoncini ciascuna e sono fregiate dal logo RS. Il controllo elettronico di stabilità ESC è provvisto di modalità Sport e può essere completamente disinserito. A richiesta, Audi monta sugli assi anteriori dischi freno in carbo-ceramica con diametro di 380 millimetri e pinze fisse a 6 pistoncini verniciate in grigio antracite. Il disco in ceramica è particolarmente leggero, di lunga durata e resistente alle sollecitazioni.
Il sistema Audi drive select rientra tra gli equipaggiamenti di serie della RS 4 Avant. Esso consente al conducente di variare le caratteristiche tecniche dello sterzo, del cambio a sette rapporti S tronic e della valvola a farfalla fra diverse modalità: comfort, auto e dynamic. Anche il Sound dell'impianto di scarico può essere variato tramite Audi drive select; nel programma dynamic il passaggio alla marcia inferiore è accompagnato da “doppiette” di grande effetto. In abbinamento al sistema di navigazione MMI, è disponibile anche la modalità individual, che il conducente può personalizzare.
Oltre al differenziale sportivo, Audi drive select può influire anche sullo sterzo dinamico, che consente di modificare fino quasi al 100% il rapporto di trasmissione in funzione della velocità di marcia e che controsterza automaticamente con piccoli impulsi al raggiungimento del limite di tenuta.
Come ulteriore optional, Audi offre la tecnologia con ammortizzatori dinamici in abbinamento all'assetto sportivo plus con Dynamic Ride Control (DRC). Tubazione idrauliche collegate a una valvola centralizzata uniscono diagonalmente gli ammortizzatori opposti; nella marcia veloce in curva questo sistema garantisce un assetto più controllato, migliorando per esempio il carico sulla ruota anteriore esterna alla curva.
La risposta dell'assetto sportivo plus è variabile e può essere regolata su tre stadi tramite l’Audi drive select.

Atleticità percepibile dal design esterno
Il design esterno rivela il carattere atletico della RS 4 Avant. Il telaio in look alluminio opaco si sviluppa intorno alla griglia single-frame esagonale con inserto lucido a losanghe colore antracite. Nei proiettori cuneiformi le luci diurne in tecnologia a LED sono disposte intorno ai fari xeno plus. L'aria circola liberamente attraverso le grandi prese d'aria frammezzate da listelli e inserite nel paraurti dalla linea tesa, che ricorda gli splitter delle vetture da competizione.
Lateralmente risaltano le spigolose minigonne sottoporta e i passaruota allargati. Componenti che richiamano il pionieristico modello Audi quattro a trazione integrale del 1980. Gli alloggiamenti e le cornici degli specchietti retrovisivi esterni sono in look alluminio opaco; un particolare spoiler al tetto accresce ulteriormente il fascino del posteriore.
La linea pronunciata del paraurti e i due terminali ovali a doppio tubo dell'impianto di scarico dominano la parte posteriore con la loro posizione integrata nel diffusore. A richiesta, Audi fornisce un impianto di scarico sportivo, con terminali neri e un sound possente. I gruppi ottici posteriori a LED sono impreziositi da eleganti elementi luminosi di forma allungata.
La Audi RS 4 Avant è più lunga di 20 millimetri e più larga di 24 millimetri rispetto alla A4 Avant, ma anche più bassa di 20 millimetri. Le tonalità della carrozzeria sono otto, di cui una pastello e una metallizzata, quattro tonalità perla e due colori carrozzeria speciali pigmentati cristallo: argento prisma e nero pantera. Il sottoscocca è interamente rivestito e presenta prese d’aria per il cambio a sette rapporti S tronic e per i freni anteriori.
Nero sportivo per gli interni
Nell'abitacolo della RS 4 Avant domina il colore nero con la sola eccezione del cielo, disponibile a richiesta in colore argento luna. Le finiture cromate degli interruttori e dei comandi conferiscono un tocco di raffinatezza. Gli inserti sono di serie in carbonio, ma sono disponibili a richiesta anche in alluminio opaco spazzolato, alluminio Race, lacca lucida nera o fibra d’acciaio.
I sedili sportivi anteriori con appoggiatesta integrati sono di serie; sono regolabili e riscaldabili elettricamente e sono rivestiti in pelle nera abbinata ad Alcantara. A richiesta è disponibile la pelle Nappa, a scelta in colore nero o argento luna, impreziosita in entrambe le varianti da un bordino grigio. In alternativa si possono richiedere sedili a guscio o lussuosi sedili comfort climatizzati con aerazione. Il volante sportivo multifunzionale dalla corona massiccia è appiattito nella parte bassa, i bilancieri dietro il volante sono realizzati in look alluminio.
Il sistema d’informazioni per il conducente con display a colori integra il menu RS con un Laptimer per tempi sul giro e un termometro per l'olio; all'avviamento compare sullo schermo MMI il logo RS.
La mascherina nella strumentazione è in look lacca lucida e il pomello del cambio a sette rapporti S tronic è realizzato nel design specifico RS. Una tipica caratteristica RS sono le maniglie delle portiere costituite da due sottili listelli. La pedaliera, gli appoggiapiedi, le bocchette di aerazione, i bilancieri al volante, i tasti MMI e altri comandi sono in look alluminio. Inserti nello stesso metallo impreziosiscono i listelli sottoporta, cui il logo RS 4 conferisce un fascino esclusivo.
Per l'abitacolo, la linea Audi exclusive offre pregiati pacchetti pelle per tutte le varianti di sedili, tra i quali anche un pacchetto design con impuntura a losanghe per i sedili a guscio RS 4. Un'ampia gamma di modernissimi sistemi di assistenza e comunicazione completa il programma degli equipaggiamenti a richiesta, come la predisposizione cellulare con sistema veicolare Bluetooth per collegare la RS 4 Avant direttamente a Internet. Per il vano bagagli, con capacità fino a 1.430 litri, sono disponibili un sistema di guide e un kit di fissaggio, nonché l'azionamento elettrico per il portellone.
Le consegne della RS 4 Avant inizieranno nell'autunno 2012.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant
La Audi RS 4 Avant