Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Sono circa 2,5 milioni i bambini affetti dal virus Hiv

La Caritas chiede aiuto per fermare e curare l'Aids


La Caritas chiede aiuto per fermare e curare l'Aids
03/12/2010, 13:12

La Caritas chiede a governi e compagnie farmaceutiche di tutto il mondo maggiore impegno per salvare i bambini dall’Aids. L’appello giunge in occasione della Giornata Mondiale per la Lotta all'Aids, celebrata il 1dicembre. Scende in campo anche il Cardinale Oscar Andrés Rodríguez Maradiaga, Presidente di Caritas Internationalis. «dobbiamo dare ai bambini con l'Hiv la possibilità di vivere - ha affermato il porporato – occorre intervenire con maggiore anticipo nel fermare e curare l'epidemia per questi bambini perché si tratta di una situazione di vita o di morte». Un rapporto lanciato ieri da quattro agenzie delle Nazioni Unite (Unicef, Unaids, Unfpa e Oms), Bambini e Aids: 4° rapporto di aggiornamento 2009, evidenzia risultati positivi nella lotta all'Aids, in particolar modo attraverso la prevenzione della trasmissione da madre a figlio, tuttavia molti bambini colpiti da Hiv-Aids non ricevono ancora aiuto. Sono circa 2,5 milioni i bambini affetti dal virus Hiv. Il 90% dei bambini sieropositivi, vive in Africa, ma solo il 26% riceve cure salvavita. Circa quindici milioni di giovani, sotto i diciotto anni, hanno perso un genitore, o entrambi, a causa di malattie collegate all’aids. La rete Caritas, inclusa Caritas Italiana, è attiva in 107 paesi con programmi di lotta all’Aids di prevenzione, cura, formazione, istruzione e lotta contro stigma ed esclusione sociale.
 

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©