Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

La demenza senile dipende da carenza di vitamina B12


La demenza senile dipende da carenza di vitamina B12
05/03/2009, 18:03

Ricercatori olandesi dell'Erasmus Medical Centre di Rotterdam hanno analizzato un campione di 1019 pazienti anziani valutando i loro livelli ematici di acido folico, vitamina B12 ed omocisteina, una proteina che è stata spesso associata a un aumento del rischio cardiovascolare. Analizzando l'incidenza di demenza senile nel campione di pazienti, i ricercatori hanno verificato che una carenza di vitamina B12 è strettamente associata a un maggior rischio di demenza nei pazienti anziani. Una sua ridotta concentrazione nel sangue è infatti da ricollegare a un maggior numero di lesioni a carico della sostanza bianca, che nel cervello è posta al di sotto della sostanza grigia. Studi condotti in precedenza hanno dimostrato che anche l'acido folico è strettamente associato a un maggior rischio di demenza, che appare addirittura triplicato nei pazienti con bassi livelli ematici di acido folico.  Secondo gli autori, la diversa concentrazione di vitamine e nutrienti nel sangue potrebbe essere un indice di altri tipici sintomi che solitamente precedono uno stato di demenza, come la perdita di peso corporeo e una ridotta pressione sanguigna.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©