Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

La e-up! debutta in Italia all’H2R di Rimini


La e-up! debutta in Italia all’H2R di Rimini
05/11/2013, 10:55

La e-up!, la prima vettura elettrica di serie della Volkswagen, sarà tra le protagoniste della rassegna H2R – Mobility for Sustainability (Ecomondo - Fiera di Rimini dal 6 al 9 novembre). Al debutto assoluto in Italia, la city car a 4 posti 100% elettrica, in vendita dalla prossima primavera anche nel nostro Paese, non sarà semplicemente esposta sullo stand Volkswagen (ingresso principale, Hall Sud), bensì sarà disponibile per i test drive nell’area esterna dedicata. A coloro che si accrediteranno (attraverso il sito www.h2rexpo.it, sezione test drive, o direttamente in fiera) sarà offerta la possibilità di mettersi al volante del primo modello che spiega concretamente come la Volkswagen intende la trazione elettrica.

La e-up! identifica un innovativo concetto di automobile, ideale per l’utilizzo quotidiano in ambito urbano, ma anche per chi si sposta tra la città e le prime cerchie suburbane, o ancora come moderna seconda auto di famiglia. Le Volkswagen sono vetture intuitive da utilizzare, molto pratiche ed eleganti, caratteristiche che si ritrovano anche nel primo modello elettrico. E come per le altre vetture della gamma, anche per la e-up! la tecnologia è made in Volkswagen: motori elettrici, cambi e batterie sono stati sviluppati internamente e vengono prodotti in stabilimenti di componentistica Volkswagen in Germania.

Questa 5 porte compatta è equipaggiata con un motore elettrico da 82 CV. La coppia massima di 210 Nm è subito disponibile e permette alla e-up! di accelerare da 0 a 100 km/h in 12,4 secondi. La velocità massima è di 130 km/h. Eccezionale il consumo: con soli 11,7 kWh, ovvero 3 Euro, percorre 100 chilometri.

La batteria agli ioni di litio della e-up! è integrata nel pianale, pesa 230 kg ed è composta da 17 moduli, a loro volta formati da 12 celle. Le 204 celle erogano 18,7 kWh di energia nominale. Con una carica completa la e-up! può percorrere fino a 160 km, grazie anche alle due modalità di guida improntate alla massima efficienza (Eco ed Eco+) e ai quattro livelli di recupero dell’energia in frenata (D1, D2, D3 e B), che aiutano a gestire nel migliore dei modi l’autonomia.

Per “rifornire” la e-up! è sufficiente collegarla alla rete elettrica sfruttando una comune presa da 230 volt. Con una potenza di 2,3 kW per la ricarica completa servono 9 ore (7 per l’80%). A richiesta la Volkswagen fornisce una wallbox che eroga 3,6 kW. In questo caso il tempo scende a 6 ore (4 per l’80%). In origine la vettura può anche essere dotata del sistema CCS (Combined Charging System) a corrente continua: ciò permette il rifornimento di energia presso speciali stazioni CCS (fino a 40 kW) e in soli 30 minuti viene ripristinato l’80% della carica.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©