Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Giudicata la più coerente con principi della mobilità

La Golf Plus premiata con l’Ecopolis Award Arval


La Golf Plus premiata con l’Ecopolis Award Arval
17/12/2009, 16:12

La Volkswagen ha visto ancora una volta riconosciuto il suo impegno nel rispetto per l’ambiente. Ai premi finora ricevuti, se n’è aggiunto uno particolarmente significativo: l’Ecopolis Award Arval che è stato assegnato alla Golf Plus. Si tratta di un riconoscimento creato da Arval, società del Gruppo BNP Paribas, leader nel noleggio a lungo termine, a seguito della valutazione espressa da un comitato scientifico composto da ricercatori del CIRPS (Centro Interuniversitario di Ricerca per lo Sviluppo sostenibile), dell’Università La Sapienza di Roma, del CNR e dell’ENEA.

L’ Ecopolis Award, quest'anno alla sua prima edizione, prende il nome da Ecopolis, il progetto “contenitore” di iniziative di mobilità sostenibile, avviato da Arval nel 2005. L’Award è, per Arval, un’importante occasione per comunicare corrette metodologie di valutazione energetica-ambientale delle automobili e divulgare una cultura ecologica, contribuendo alla crescita culturale e commerciale del settore automotive.

Quello ottenuto dalla Golf Plus è un successo particolarmente significativo non solo per l’elevata qualità della giuria, bensì perché sottolinea la possibilità di proporre auto ecosostenibili senza fare ricorso a quelle tecnologie fin troppo avanzate che non hanno poi riscontro nella quotidianità degli automobilisti. Questo approccio sta alla base della filosofia Volkswagen che si impegna molto per rendere disponibili – oggi – le migliori soluzioni per ridurre l’impatto ambientale, ottimizzando le tecniche già disponibili e accessibili, e contemporaneamente lavora intensamente anche sulle auto pulite di domani.

I criteri per l’assegnazione dell’Ecopolis Award Arval sono in linea con questa concretezza che contraddistingue la Volkswagen. Accanto a quelli “classici”, come la valutazione delle tecnologie di abbattimento degli inquinanti e dei dati relativi alle emissioni, sono elencati parametri che indicano strategie ecologiche ben precise. Come nel caso della stima relativa ai dati di potenza, coppia e velocità massima in rapporto alla cilindrata. Questa valutazione va nella direzione del downsizing, ovvero diminuire le cilindrate dei motori mantenendo le stesse prestazioni e abbattendo consumi ed emissioni, e proprio questa è una delle strategie che la Volkswagen adotta per le sue vetture.

La Golf Plus ne è una dimostrazione, grazie alla gamma che prevede motori benzina di soli 1.2 e 1.4 litri e Turbodiesel di 1.6 e 2 litri. Anche per merito di questa offerta improntata alla mobilità sostenibile, il modello della Volkswagen ha prevalso sulle 18 concorrenti al titolo, guadagnando la fascia Green dell’Ecopolis Award Arval.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©