Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

La NASA cerca partner per non perdere l'onore.


La NASA cerca partner per non perdere l'onore.
04/02/2010, 15:02

WASHINGTON - Dopo i tagli della spesa pubblica americana che hanno colpito la ricerca spaziale in primis, la NASA cerca di collaborare con le agenzie governative degIi altri paesi attivi nello studio dell'universo e dei suoi oggetti. 

I partner della Stazione Spaziale Internazionale (Iss) sono pronti a prolungare la vita operativa della struttura costruita nello spazio. Lo ha deciso il Comitato di coordinamento multilaterale della Iss, riunito in una videoconferenza tra Mosca, Washington, Montreal, Tokyo e Parigi. In una dichiarazione, i partner della Iss (Usa, Europa, Russia, Canada e Giappone) 'confermano all'unanimita' il loro forte interesse nel massimizzare i benefici che derivano dall'utilizzo della stazione'.

L'agenzia spaziale americana ha deciso di estendere fino al 2017 la missione internazionale Cassini-Huygens per l'esplorazione del sistema Saturno. Anche questa missione e' frutto di una collaborazione fra Nasa, Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Italiana (Asi). La NASA ha per ora destinato al prolungamento della missione 60 milioni di dollari, dal budget del 2011. Lanciate nell'ottobre del 1997, Cassini e la sonda europea Huygens hanno raggiunto il sistema di Saturno nel 2004. Ottime scoperte effettuate da entrambe le sonde che hanno trovato aqua allo stato vaporeo sulla luna saturniana di Encelado ed hanno confermato l'anzianità degli anelli di Saturno: più vecchi del pianeta stesso.

Il nove febbraio sarà lanciato in orbita il satellite SDO. L'Osservatorio delle dinamiche solari avrà il compito di studiare il comportamento della nostra stella e lo farà con un tecnologia mai utilizzata fino ad oggi. Alla Nasa quest'anno hanno rinunciato a tantissime voci di bilancio, ma non hanno potuto fare a meno di controllare la nostra stella...


Commenta Stampa
di Livio Varriale
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.
Saturno e le sue lune
Geyser ripresi dalla sonda Cassini su Encelado
Encelado
Titano