Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Il primo obiettivo sarebbe Marte

La Nasa progetta navi spaziali per la colonizzazione


La Nasa progetta navi spaziali per la colonizzazione
05/11/2010, 16:11

La Nasa e il Darpa (Defense Advanced Research Projects Agency, cioè Agenzia per i progetti di ricerca avanzata per la Difesa) hanno annunciato un progetto per la costruzione di quella che è stata definita "100-year Starship", cioè astronave per 100 anni. Si tratta di astronavi per viaggi di sola andata, il cui equipaggio, una volta arrivati a destinazione, deve diventare un nucleo di colonizzatori. Il primo obiettivo è Marte, che dovrebbe essere raggiunto nel 2030; ma gli sviluppi futuri mirano all'esplorazione extra-sistema. Magari con l'utilizzo di nuovi motori e nuove tecnologie, come un motore a microonde per permettere all'astronave di staccarsi da terra ed andare nello spazio, dove troverebbe i serbatoi, lanciati precedentemente.
Tuttavia è un annuncio che appare molto debole. Innanzitutto per l'esiguità dei capitali messi a disposizione del progetto (100 mila dollari la Nasa, un milione il Darpa), ma anche per la penuria di particolari. Addirittura Paul Emerenko, coordinatore del Darpa per questo progetto, non ha risposto alle domande dei giornalisti, un brutto indizio sulla serietà del progetto

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©