Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Il piano si chiama "Dart"

La Nasa sviluppa il piano di Elon Musk per distruggere gli asteroidi


La Nasa sviluppa il piano di Elon Musk per distruggere gli asteroidi
16/04/2019, 11:32

La Nasa pagherà 69 milioni di dollari alla Space X (la società creata da Elon Musk per costruire missili spaziali) per creare una sonda capace di deviare un asteroide che dovesse trovarsi in collisione con la Terra. Il progetto si chiama "Dart", che è l'acronimo di "Double Asteroid Redirection Test", ovvero "test di reindirizzamento di un asteroide doppio". Ma "dart" è anche il termine inglese per indicare un proiettile. Perchè in sostanza di questo si tratta: un proiettile che si schianti sull'asteroide alla velocità di 6000 metri al secondo (equivalente a 20 volte la velocità del suono) in modo da deviarne la traiettoria, sia pure in maniera minima. Ma su grandi distanze, anche una deviazione infinitesimale è sufficiente a spostare un asteroide al di fuori della zona di pericolo di collisione con la Terra. Ovviamente, la sonda deve avere un sistema di guida autonomo, dato che deve colpire l'obiettivo a grande distanza dalla Terra, quando anche i comandi inviati dalla Terra arrivano con secondi e anche minuti di ritardo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©