Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

La nuova Cross Polo vivacizza la categoria


La nuova Cross Polo vivacizza la categoria
17/06/2010, 20:06

L’ultima generazione della Cross Polo è pronta per nuove avventure. La Cross Polo è disponibile da subito come quarta variante della gamma, completandola dopo il lancio della nuova Polo, della parsimoniosa Polo BlueMotion e della Polo GTI, recentemente presentata. Con il suo look offroad dalle linee fresche e audaci, la sua gamma unica di colori ed equipaggiamenti e l’assetto rialzato (+ 15 mm), si presenta come la vettura più anticonvenzionale della classe.
Questa automobile dal sapore off-road impiega motori dai consumi contenuti con potenze che vanno da 70 a 105 CV. Si può scegliere fra tre motori benzina e tre TDI common rail. Due dei sei motori si possono ordinare con il cambio DSG a 7 rapporti che viene utilizzato anche nella Polo GTI.

Fun e Cross: da modello speciale alla serie
La nuova Cross Polo segue la tradizione di successo dei modelli precedenti: la Polo Fun e la Cross Polo di prima generazione. L’edizione speciale Polo Fun, inizialmente, doveva essere costruita soltanto in 5.000 unità, ma la grande richiesta ha superato tutte le previsioni. Si è passati così alla produzione in serie di questi modelli e alla versione Cross.


Esterni: percezione di qualità e carattere lifestyle
Il carattere robusto e sportivo di questa Cross Polo cinque porte si ritrova in molti dettagli, come per esempio il paraurti anteriore specifico. In particolare, colpisce la parte inferiore, di colore antracite, con fari fendinebbia integrati e la grande presa d’aria centrale con griglia a nido d’ape. Su strada si nota, in particolare, la protezione sottoscocca in color argento chiaro. Dalla Polo classica riprende la calandra superiore del radiatore con il suo listello cromato e il marchio VW integrato, nonché i doppi proiettori H7 e luci diurne di serie.
L’eleganza della Cross Polo si esprime anche a livello della fiancata. I passaruota sportivi, di colore nero, e le minigonne appositamente disegnate dettano le linee di design. Le minigonne si estendono visivamente fino alla zona inferiore delle porte. Realizzate in materiale sintetico, fungono da protezione sui percorsi non asfaltati e nei parcheggi della “giungla” urbana. A caratterizzare ulteriormente la Cross Polo contribuiscono i cerchi in lega leggera da 17 pollici (“Budapest”) nel design a 5 razze con pneumatici 215/40.
Altri particolari distintivi della Cross Polo sono le barre portatutto in argento anodizzato, un elemento tipico di questo modello, che non sono solo ornamentali, in quanto si possono utilizzare per il fissaggio di box al tetto e di sistemi di trasporto con peso fino a
75 kg. Come nel modello precedente, alle barre portatutto si abbinano anche gli specchietti retrovisori con rifinitura argentata. Anche il posteriore della Cross Polo esprime il suo carattere off-road grazie al paraurti specifico, anch’esso di colore antracite nella parte inferiore. Al centro colpisce l’attenzione la presenza di un elemento grigio chiaro appositamente strutturato per ricordare la forma di un diffusore.
Sei colori per la carrozzeria sottolineano lo stile personale della Cross Polo; le tinte esclusive per questa nuova Volkswagen sono “Magma Orange” e “Terra Beige Metallic”. La parte superiore dei paraurti e le maniglie (porte e portellone) sono verniciate in tinta con la carrozzeria, mentre le mascherine dei montanti centrale e posteriore e i telai dei finestrini sono in nero lucido.

Interni: lo spirito di una Clientela al passo con i tempi
Gli interni pregiati della Cross Polo rispecchiano la filosofia
off-road degli esterni. A creare un ambiente giovane e piacevole contribuiscono i rivestimenti in tessuto bicolore di sedili anteriori sportivi, divano posteriore e pannelli delle porte. In base al colore degli esterni, si possono scegliere quattro tonalità diverse degli interni. Mentre le parti laterali dei sedili rimangono in antracite, le zone interne e le parti centrali dei pannelli delle porte si possono scegliere nei colori “Hot Orange”, “Orange”, “Latte Macchiato” e “Grau”. Nelle superfici di appoggio della schiena e delle cosce il tessuto (tipo “Dimension”) è appositamente studiato per essere ancora più resistente, grazie all’utilizzo di una struttura reticolare nera. Sugli schienali dei sedili anteriori si fa notare la scritta “Cross Polo”.
Materiali piacevoli al tatto contraddistinguono il cockpit. Ad esempio il volante: è rivestito in pregiata pelle traforata, mentre le razze sono rifinite con inserti dalla finitura metallica. Le cuciture del volante e dell’impugnatura della leva del freno a mano, rivestita in pelle, sono nel colore dei rivestimenti interni. L’elevato livello qualitativo della Cross Polo è sottolineato anche dal cruscotto realizzato con tecnologia “slush”, caratterizzato da una superficie morbida e piacevole al tatto.
La Cross Polo presenta, di serie, un ricco equipaggiamento. La specifica dotazione degli interni comprende sedili sportivi regolabili in altezza, divano posteriore e schienali ribaltabili asimmetricamente, sedili anteriori con cassetti portaoggetti sotto la seduta e tasche integrate negli schienali, volante rivestito in pelle, bracciolo centrale anteriore (con vano portaoggetti), pedaliera in alluminio e inserti cromati per molti comandi ed elementi (quali le maniglie apriporta, la consolle degli alzacristalli elettrici e i telai delle bocchette d’aerazione). Sempre di serie sono compresi specchietti retrovisori regolabili e riscaldabili, 4 alzacristalli elettrici, specchietto di cortesia illuminato nelle alette parasole, indicatore multifunzione (MFA) incluso il controllo della pressione pneumatici (con apposito indicatore RKA) e chiusura centralizzata con radiocomando.

Capacità di carico: quella del bagagliaio arriva a 952 litri
La nuova Cross Polo dimostra tutta la sua versatilità anche nello spazio a disposizione e nella capacità di carico. Il divano posteriore di serie si ribalta asimmetricamente in rapporto 60:40. Se completamente ribaltato, la capacità di carico passa da 280 litri a 952 litri. In abbinamento con il doppio piano di carico, regolabile su due altezze, si crea una superficie di carico uniforme. Quattro punti di ancoraggio facilitano un fissaggio sicuro del carico, mentre due ganci posti nei rivestimenti laterali tengono fermi borse e sacchetti, ad esempio.

Motori: tre benzina e tre Diesel; disponibile anche il cambio DSG a 7 rapporti
I sei motori della Cross Polo sviluppano potenze tra i 70 e i 105 CV. Alla base delle motorizzazioni benzina c’è l’1.2 litri in versione 70 CV. Segue l’1.4 litri 85 CV mentre il top di gamma è rappresentato dal nuovo motore benzina 1.2 TSI 105 CV. Questo motore benzina sovralimentato, a iniezione diretta, spinge la Cross Polo in 9,9 secondi da 0 a 100 km/h, raggiungendo una velocità massima di 188 km/h, e nel ciclo combinato consuma solo 5,5 litri di carburante (con emissioni di 128 g/km CO2). La Cross Polo 1.2 TSI non ottiene questo valore solo con il cambio manuale di serie a 6 marce, ma anche nella versione dotata del DSG a 7 rapporti (disponibile anche per la Cross Polo 1.4 85 CV).
I tre Turbodiesel common rail a iniezione diretta (TDI) con filtro antiparticolato di serie sono tra i Diesel più silenziosi del genere. Tutti con cilindrata di 1.6 litri, erogano rispettivamente 75, 90 e
105 CV. Tutte e tre le varianti consumano in media 4,3 litri/100 km a fronte di emissioni di CO2 113 g/km. La versione 90 CV si può avere anche con il cambio a doppia frizione; in questo caso il consumo nel ciclo combinato arriva a 4,7 l/100 km. Tutti i motori della Cross Polo rispettano la severa normativa sui gas di scarico Euro 5.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©
LE ALTRE FOTO.