Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Il progetto Costa Head si svilupperà vicino le Isole Orcadi

La più grande centrale di energia marina sorgerà in Scozia

"L'energia del moto ondoso può produrre 200-300 gigawatt"

La più grande centrale di energia marina sorgerà in Scozia
17/01/2012, 19:01

EDIMBURGO - È iniziata la rivoluzione dell’energia che parte dalla Scozia. Sulla costa di Orkney, nelle Isole Orcadi sorgerà il più grande impianto al mondo per la produzione di energia rinnovabile. Sarà la potenza del mare ad alimentare questa centrale. Il gruppo industriale francese Alstom e il primo produttore scozzese di energia marina Sse Renewables hanno annunciato oggi di aver siglato un’intesa per la realizzazione di questa grande centrale elettrica. Al largo di Orkney, sarà sviluppato il progetto Costa Head, che arriverà a produrre fino a 200 megawatt. Un precedente esperimento era stato realizzato in Scozia il 28 gennaio 2007, quando fu installato il primo prototipo del progetto Pelamis. L’energia veniva prodotta dalle onde in superficie attraverso una struttura semisommersa, le onde agivano su pistoni idraulici legati a generatori che erano in grado di trasformare l’energia meccanica in elettrica.
Per il nuovo progetto lavoreranno insieme per “dotare il sito (a nord di Mainland, isola principale dell’arcipelago delle Orcadi) di convertitori di energia del moto ondoso Aws-III, tecnologia che sarà garantita dalla società scozzese Aws Ocean Energy. L’energia del moto ondoso è una risorsa di energia rinnovabile disponibile in tutto il mondo e costituisce una potenziale risorsa di produzione di elettricità stimata attorno a 200-300 gigawatt”. Sse Renewables, filiale scozzese della società irlandese Airtricity ha posto in essere insieme a Alstom un progetto che “contribuirà significativamente al raggiungimento degli obiettivi stabiliti dal Regno Unito nel settore delle energie rinnovabili”.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©