Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Per la prima sigaretta meglio aspettare un ora dalla sveglia

La prima sigaretta della giornata aumenta del 79% il rischio di tumore


La prima sigaretta della giornata aumenta del 79% il rischio di tumore
09/08/2011, 19:08

Secondo uno studio svolto in America, al College of Medicine, della Penn State University Hersey, hanno scoperto,svolgendo una ricerca su un campione di 7.611 persone, tutte fumatrici, che fumare una sigaretta nei primi 30 minuti della giornata incrementa notevolmente il rischio di tumori ai polmoni. Dunque fumare appena svegliati, abitudine di gran parte dei fumatori fa molto male. All’interno del campione erano presenti 4.776 fumatori malati di cancro ai polmoni e 2.835 fumatori non affetti da malattie. La ricerca ha dimostrato che i pazienti che fumano nei trenta minuti successivi alla sveglia, hanno il 79% in più di contratte un tumore. Da questo studio si evince anche che per quanto riguarda il tumore al collo ed alla testa è preferibile attendere lo stesso lasso di tempo prima di fumare. I ricercatori inoltre, non hanno escluso che i rischi aumentino ulteriormente nel caso in cui il fumatore dovesse accendersi la sigaretta dopo soltanto 15 minuti. Il consiglio dei medici quindi, oltre ad essere quello scontato del smettere di fumare, consigliano vivamente di aspettare almeno un’ora prima di accendersi la prima sigaretta.

Noi della redazione vi consigliamo invece di smettere di fumare.

Commenta Stampa
di Maurizio Abbruzzese Saccardi
Riproduzione riservata ©