Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

La questione antartica


La questione antartica
31/01/2009, 11:01

Anche l'Antartide si sta riscaldando. Lo sostiene uno studio pubblicato su Nature, che interviene in un vecchio dibattito.
Da tempo si sa che in una parte del continente - la Penisola Antartica, dove si trova la gran parte delle basi di ricerca - i ghiacciai si stanno sciogliendo. E' anche noto, però, che nel resto dell'Antartide le temperature si stanno abbassando: un dato usato dagli scettici del cambiamento climatico a sostegno delle proprie tesi. In effetti, lo studio conferma che negli anni ottanta e novanta le temperature dell'Antartide orientale sono diminuite. La causa, probabilmente, è il buco dell'ozono, che si trova proprio nella zona polare e che interferisce con la circolazione atmosferica locale. Tuttavia, la nuova analisi statistica dei dati dimostra che dal 1957 al 2006 la temperatura media del continente in realtà è aumentata. L'effetto è dovuto al contributo dato dalla parte ovest del continente e dalla Penisola Antartica. Ma probabilmente neanche questo studio riuscirà a chiudere la questione "antartica": si basa, infatti, sull'esplorazione di dati satellitari e sui pochi dati raccolti dalle stazioni automatiche presenti nel continente.
Lo studio è stato pubbolicato, in Italia, sulla rivista Internazionale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©