Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

La SEAT Sport al WTCC 2013


La SEAT Sport al WTCC 2013
25/03/2013, 16:00

La SEAT Sport, il reparto che gestisce le attività motorsport del Marchio spagnolo, scende in pista al fianco di alcuni Team Privati nel Campionato Mondiale Turismo 2013 (WTCC). Anche quest’anno la SEAT Leon WTCC monterà il motore 1.6 turbo che ha debuttato l’anno scorso e che ha riscosso tanto successo. Saranno 4 i team privati che schiereranno delle SEAT Leon WTCC: la Campos Racing (Spagna) con Fernando Monje, vincitore del Campionato Europeo Touring Car (ETCC), la Tuenti Racing Team (Spagna), la Special Tuning Racing (Regno Unito) e la Münnich Motorsport (Germania) che conterà sull’attuale Campione del mondo Robert Huff. Oltre alla Leon numero 1, il Team Münnich avrà un’altra vettura in gara che sarà affidata a Marc Basseng,  ampione del mondo GT1 2012. “Oltre a essere nel DNA della SEAT, il motorsport testimonia anche i nostri progressi nella qualità tecnica. Grazie all’esperienza e al know-how dei Team della SEAT Sport, siamo in grado di offrire ai nostri Clienti vetture molto competitive”, afferma Matthias Rabe, Vicepresidente per Ricerca e Sviluppo della SEAT S.A.. “Vorrei ringraziare in modo particolare i meccanici e gli ingegneri della SEAT Sport, per l’enorme motivazione ed entusiasmo con cui hanno lavorato per preparare le vetture da gara”. La SEAT Sport offre alle 4 squadre private un ampio servizio di assistenza che deriva da anni di esperienza. Durante ciascuna delle 12 tappe (24 gare) del Campionato, gli esperti della SEAT Sport affiancheranno le squadre per dare supporto in ogni momento. “I fan della SEAT in tutto il mondo seguono con passione ciascuna delle gare”, dice Jaime Puig, Responsabile delle attività di motorsport della SEAT Sport. “Diamo massimo supporto ai team dei nostri Clien i e sono convinto che anche quest’anno riusciranno a raggiungere risultati importanti”. La SEAT Leon WTCC monta il propulsore 1.6 turbo che sviluppa una potenza di 310 CV (228 kW) e una coppia massima di 410 Nm. I risultati positivi registrati l’anno scorso dall’ormai collaudato e vincente motore TDI turbo sviluppato dalla SEAT Sport testimoniano le ottime performance e la resistenza. La Leon WTCC nasce sulla base della Leon CUPRA ed è stata modificata dagli ingegneri della SEAT Sport, rispettando le regole ufficiali stabilite dalla FIA per le competizioni internazionali. La Leon WTCC è una delle vetture di maggior successo degli ultimi anni, e ha consentito alla SEAT di conquistare il Mondiale Turismo nel 2008 e nel 2009. Questi risultati hanno premiato la strategia della Casa automobilistica spagnola, che nel 2007 aveva deciso di  schierare la Leon TDI, prima auto Diesel in gara nel Campionato WTCC; sia la vettura, sia il propulsore erano stati sviluppati dalla SEAT Sport. Il Motorsport è da decenni uno dei pilastri della SEAT ed è parte del suo DNA. Le vittorie nel Campionato WTCC (2008 e 2009) con la SEAT Leon TDI WTCC e la tripletta nel Campionato del Mondo Rally (WRC) nella classe 2.0 dal 1996 al 1998 rappresentano ulteriori pietre miliari nella storia sportiva della Casa spagnola. Le attività della SEAT Sport per il 2013 non si limitano alla presenza nel WTCC, ma la vedranno giocare un ruolo da protagonista con Team privati sia nell’ETCC che in alcuni Trofei Monomarca quali la SEAT Leon Supercopa in Messico e la SEAT Ibiza Cup in Italia e Spagna. Il calendario WTCC 2013 24 marzo Monza (Italia) 7 aprile Marrakesh (Marocco) 28 aprile Slovakia Ring (Slovacchia) 5 maggio Budapest (Ungheria) 19 maggio Salisburgo (Austria) 9 giugno Mosca (Russia) 30 giugno Porto (Portogallo) 28 luglio Curitiba (Brasile) 8 settembre Sonoma (USA) 22 settembre Suzuka (Giappone) 3 novembre Shanghai (Cina) 17 novembre Guia (Macau) La SEAT è l’unica Casa automobilistica in Spagna in grado di progettare, sviluppare, produrre e commercializzare vetture. Integrata nel Gruppo Volkswagen, la multinazionale con sede a Martorell (Barcellona), esporta l’83% della produzione in 77 Paesi nel mondo. La SEAT è leader del mercato in Spagna e nel 2012 ha raggiunto un volume d’affari di oltre 6 miliardi di Euro e un totale di 321.000 vetture vendute. La SEAT conta 14.000 dipendenti e ha tre siti produttivi: Zona Franca, El Prat de Llobregat e Martorell (Barcellona), dove si producono – fra gli altri – i modelli di successo quali Ibiza e Leon. Presso lo stabilimento del Gruppo Volkswagen a Palmela (Portogallo) viene prodotta la monovolume Alhambra. La SEAT Mii viene prodotta nell’impianto di Bratislava (Slovacchia), mentre la Toledo nello stabilimento di Mladá Boleslav (Repubblica Ceca). La multinazionale spagnola ha inoltre un Centro Tecnico che si configura come un knowledge hub e che accoglie più di 900 esperti e ingegneri orientati a promuovere l’innovazione del primo investitore industriale in materia di R&D della Spagna. Nell’ambito del proprio impegno a tutela dell’ambiente, la SEAT svolge la propria attività in linea con i criteri di sostenibilità, riduzione del CO2, efficienza energetica, riciclo e riutilizzo delle risorse. In Italia la SEAT è parte di VOLKSWAGEN GROUP ITALIA S.p.A., Consociata del Gruppo Volkswagen e distributore anche degli autoveicoli Volkswagen, Audi, ŠKODA e Volkswagen Veicoli Commerciali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©