Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

Indispensabile per proseguire l’esplorazione del pianeta

La sonda Curiosity ferma per aggiornamento software

“Vagabonderà” per il cratere Gale, oltre 150 km di diametro

La sonda Curiosity ferma per aggiornamento software
13/08/2012, 15:58

NEW YORK – La sonda Curiosity da sabato è praticamente ferma sul suolo marziano. Lo stop non è causato da problemi tecnici, anzi , fra poche ore riprenderà più arzilla di prima l’esplorazione del pianeta Marte. Secondo quanto riferito dai tecnici delle NASA, il  periodo di fermo della Curiosity  (3-4 giorni circa) è servito alla sonda per fare alcuni aggiornamenti software.  Il mezzo Nasa, arrivato su Marte  che ha centrato al meglio la zona prevista per l'atterraggio, deve passare dalla revisione R9 del proprio software, adatta per il viaggio e per l’atterraggio effettuato in pena autonomia e guidato solo dal computer di bordo, alla versione R10.  Questa se la terrà per tutto il tempo in cui andrà vagabondando per il cratere Gale di oltre 150 chilometri di diametro , è infatti ottimizzata per la guida automatica, il sorpasso di ostacoli e soprattutto la gestione dei 10 strumenti scientifici e del braccio robotico.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©