Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Secondo il rapporto ''tartarughe in difficoltà''

La tartaruga a rischio estinzione


La tartaruga a rischio estinzione
26/02/2011, 13:02

La tartaruga, una delle creature più antiche e misteriose al mondo è a rischio estinzione.
Secondo il rapporto ''Tartarughe in difficoltà'', stilato da importanti coalizioni di organizzazioni che si occupano della salvaguardia della tartaruga, tra cui la ''Turtle survival alliance'' e l'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura e delle Risorse Naturali, questa creatura, padrona dei mari da circa 220 milioni di anni, dovrebbe estinguersi in pochi decenni, se non si attuano costosi e importanti sforzi per salvarla.
Uno dei principali pericoli è rappresentato dal mercato nero, che attua un lucroso commercio delle specie più rare (una tartaruga può arrivare a costare fino a decine di migliaia di dollari), e dal mercato della carne di tartaruga dei paesi asiatici.
Le 25 specie di tartarughe più a rischio provengono soprattutto dall' Asia, anche se fa parte di questo triste evento anche la nota ''Pinta Isola Tortoise'' (Chelonoidis abingdonii), tartaruga delle isole Galapagos che ha contribuito allo sviluppo delle teorie di Darwin sulla selezione naturale.
Rick Hudson, presidente della (TSA), dice, "E 'incredibile che in 15 o 20 anni le cose sono cambiate così tanto. La gente ha sempre usato le tartarughe, ma in modo sostenibile. Ma ora le tartarughe selvatiche sono raccolte per la loro carne, la medicina tradizionale asiatica e il commercio di animali da compagnia, e tutti e tre questi usi sono in aumento a causa della crescente prosperità economica della Cina''.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©