Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

LA VOLKSWAGEN E IL COMUNE DI MILANO INSEGNANO LA SICUREZZA


LA VOLKSWAGEN E IL COMUNE DI MILANO INSEGNANO LA SICUREZZA
20/11/2008, 09:11

 

Da sempre attenta alla sicurezza stradale, la Volkswagen ha trovato nel Comune di Milano un partner che condivide l’estrema importanza di questo tema. Una visione convergente da cui è nata un’iniziativa che, prima nel suo genere, ha portato oltre 1.000 giovani studenti milanesi neopatentati ad affrontare un corso di guida sicura completamente gratuito.
 
Tra il 13 e il 18 ottobre scorsi, infatti, gli istruttori della Scuola Guida Sicura Volkswagen (www.guidavolkswagen.it) – in collaborazione con la Scuola del Corpo di Polizia Municipale di Milano – hanno preso per mano i partecipanti a questo progetto pilota e li hanno iniziati alle corrette tecniche di guida per saper gestire in totale sicurezza una vettura. Tra lezioni teoriche e prove pratiche i neopatentati, rigorosamente affiancati dagli istruttori durante i test, hanno così potuto acquisire maggior responsabilità e consapevolezza riguardo ai limiti delle auto e all’estrema importanza di porsi al volante in condizioni psicofisiche ottimali.
 
Il grande successo riscosso e l’indubbia utilità dei corsi hanno spinto il Comune di Milano a estendere l’iniziativa anche al Corpo di Polizia Municipale. La Scuola Guida Sicura Volkswagen si occuperà quindi di organizzare 10 corsi dedicati ai Vigili urbani della città.
 
Sull’esempio di quanto fatto a Milano, i Comuni di Forlì e Cesena hanno organizzato un evento analogo che si è svolto dal 4 al 6 novembre. Ai corsi gestiti dalla Scuola Guida Sicura Volkswagen hanno partecipato in 700 tra studenti neopatentati degli istituti superiori e Vigili dei Corpi di Polizia Municipale dei due Comuni.
 
Alla luce dell’ottimo riscontro riservato all’iniziativa, la Volkswagen ha ora in programma di coinvolgere il maggior numero possibile di Enti e Amministrazioni Comunali. L’apprezzamento fin qui registrato è infatti un grande stimolo per portare avanti questo progetto che risulta anche coerente con il significativo impegno del Marchio in numerose altre attività dal valore sociale.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©