Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

La cantante operata all’anca

Lady Gaga operata ringrazia i fans: “Mi avete dato forza”


Lady Gaga operata ringrazia i fans: “Mi avete dato forza”
21/02/2013, 21:48

Lady Gaga dopo esser stata operata d’urgenza all’anca a causa di una lesione che non le permetteva quasi più di camminare sta migliorando e ha deciso di ringraziare i suoi “little monsters”, attraverso un post intitolato 'Thank You'. Miss Germanotta, ha voluto ringraziare tutte le persone che da sempre la seguono e la amano e che in questi giorni difficili le hanno dimostrato un incredibile affetto facendola sentire meno sola.
Monsters, mi avete dato davvero tanta forza oggi”, ha scritto Lady Gaga dopo l'intervento. “Tutto è successo così in fretta, ma quando è arrivato il momento di affrontarlo ho riflettuto sulle tante storie e le esperienze di vita che avete condiviso con me”.

L’eccentrica cantante ha spiegato che le dimostrazioni di affetto che ha ricevuto dai suoi 'Monsters' l'hanno colpita profondamente, e poi ha detto che, quando è entrata nella sala operatoria, ha pensato alle dolorose situazioni vissute da alcuni dei fan e ha commentato: “A volte siete così coraggiosi che ciò mi terrorizza. Mi chiedo come sia possibile”.
“Così ho pensato tra me e me, io sono viva, sto vivendo il mio sogno, e questo è solo un intoppo lungo la strada. Sono grata perché è qualcosa di temporaneo, mentre per alcuni non lo è...”, ha scritto ancora Lady Gaga.
Lady Germanotta ha concluso il suo messaggio facendo una vera e propria dichiarazione d'amore ai suoi fan: “Avete cambiato la mia vita – ha scritto - Vi amo e sono orgogliosa di essere una parte delle vostre vite. Se voi potete farlo, posso farlo anch'io, e se rimaniamo insieme possiamo superare qualsiasi cosa. Con amore, Gaga”.
Anche se adesso per la pop star comincerà un periodo di riabilitazione che la terrà lontana dalle scene per un po', senza dubbio potrà continuare a contare sull'affetto dei suoi 'mostri' che la adorano e che faranno di tutto per sostenerla.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©