Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

L’Alleanza Renault - Nissan aderisce al gruppo R20


L’Alleanza Renault - Nissan aderisce al gruppo R20
04/03/2013, 16:13

L’Alleanza Renault-Nissan sostiene l’R20 (www.regions20.com), il gruppo di lotta contro gli effetti del cambiamento climatico, fondato dall’ex governatore della California Arnold Schwarzenegger, divenendo partner della Conferenza del gruppo R20 a Vienna (31 gennaio – 1° febbraio).

La Conferenza, secondo evento internazionale organizzato dal gruppo che ha per tema principale « La creazione di un futuro che privilegia l’energia sostenibile»  [Implementing the Sustainable Energy Future], propone un ciclo di forum e presentazioni.

Tra i partecipanti che intervengono alla conferenza, sono previsti anche alcuni specialisti delle tematiche ambientali di Renault e Nissan. Philippe Schulz, Responsabile Ambiente, Energia e Materie Prime di Renault, e Olivier Paturet, Direttore generale della strategia Zero Emissioni di Nissan Europe, parteciperanno entrambi ad alcune tavole rotonde.

Philippe Schulz presenta il punto di vista dell’Alleanza sul « Mix energetico del futuro », mentre Olivier Paturet parla di « Tecnologie per un futuro intelligente ».

L’Alleanza è presente anche all’esterno della sala in cui si tiene la conferenza. Come leader mondiale della mobilità a zero emissioni, mette a disposizione una flotta di veicoli elettrici per una prova. I partecipanti potranno scegliere tra Nissan LEAF, il veicolo elettrico più venduto al mondo, e i modelli Renault Fluence Z.E. e Renault Kangoo Z.E. Tutti i veicoli elettrici sono alimentati unicamente da una batteria e non emettono alcun gas di scarico.

L’organizzazione « R20 Regions of Climate Action » è una partnership pubblico-privata senza scopo di lucro fondata nel 2010 dal governatore Arnold Schwarzenegger e da altri leader mondiali in cooperazione con le Nazioni Unite.

Questa coalizione di partner, diretta da autorità regionali, opera per la promozione e la realizzazione di progetti concepiti per generare vantaggi economici ed ambientali, sotto forma di una riduzione del consumo energetico e di emissioni di gas ad effetto serra, del consolidamento delle economie locali, del miglioramento della sanità pubblica e della creazione di impieghi ecologici.

Tra gli attuali progetti «comunitari », emergono sistemi di produzione di energie rinnovabili, di gestione dei rifiuti e di sostituzione degli idrocarburi in Messico, in Marocco, in Cina e in Brasile.

Come l’Alleanza, il gruppo R20 è convinto che sia giunto il momento di risolvere i problemi sollevati dal cambiamento climatico, prendendo consapevolezza che ogni giorno perso aumenta il costo della stabilizzazione delle emissioni inquinanti e il loro impatto sul clima.

Attraverso i suoi marchi Nissan e Renault, l’Alleanza ha già messo in commercio cinque veicoli completamente elettrici e altri presto seguiranno. Il portafoglio di veicoli elettrici dell’Alleanza si compone, oltre che della Nissan LEAF, della berlina Fluence Z.E., dell’urban crosser Twizy, con due posti in linea, e della furgonetta commerciale Kangoo Z.E. di Renault.

Veicolo urbano compatto, Renault Zoe apparirà ben presto negli showroom di tutta Europa, mentre altri modelli sono in fase di produzione tra cui Nissan e-NV200, che sarà proposta in due versioni, familiare e commerciale, e un veicolo elettrico alto di gamma di Infiniti.

Insieme, Renault e Nissan hanno venduto più di 70.000 veicoli elettrici in tutto il mondo a partire dalla commercializzazione, nel dicembre 2010, di Nissan LEAF, primo veicolo elettrico del Gruppo. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©