Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

LANCIA PRESENTA IL SUO DIESEL BITURBO


LANCIA PRESENTA IL SUO DIESEL BITURBO
09/10/2008, 11:10

L’11 e 12 ottobre, in Italia, i concessionari Lancia proporranno un Porte Aperte dedicato alla Delta equipaggiata con il nuovissimo 1.9 Twin Turbo MultiJet da 190 CV, il più potente turbodiesel della sua categoria. Inoltre, l’evento sarà l’occasione ideale per conoscere i dispositivi e i sistemi più avanzati nel campo della sicurezza che hanno permesso alla Lancia Delta di conquistare le ambite cinque stelle Euro NCAP.

Disponibile con gli allestimenti Oro e Argento, rispettivamente a 29.100 euro e 30.700 euro (prezzi chiavi in mano), la Lancia Delta 1.9 Twin Turbo MultiJet da 190 CV è proposta con una nuova offerta finanziaria che permette al cliente di acquistarla a 180 euro al mese con “Lancia più”.

Inoltre per il lancio di questa versione è stata pianificata una nuova campagna pubblicitaria che sarà declinata su quotidiani nazionali, stampa periodica e impianti speciali di affissione. Ideata dall’agenzia Armando Testa con chiari richiami alla precedente pubblicità con Richard Gere, nell’annuncio stampa va in scena l’incontro fra un giovane monaco buddista e la Lancia Delta. Da qui si dispiega un tema antico, eppure mai risolto: la reale natura della forza. Nessuna voce alta, perché la forza parla in silenzio; nessuna inutile esibizione muscolare, perché la forza ha una natura gentile; nessuna esagerazione, perché la forza è equilibrio interiore. Il concetto della campagna è racchiuso nel suo claim - “la potenza e lo spirito” – che sposa perfettamente le caratteristiche vincenti del nuovo motore: una potenza che arriva dritta al cuore, per una guida più emozionante e coinvolgente.

In dettaglio, il 1.9 Twin Turbo MultiJet si conferma il propulsore più prestante della sua categoria con una potenza massima di 190 CV e una coppia massima di 400 Nm a 2.000 giri/min. Da qui nascono prestazioni da primato come dimostrano i 222 km/h di velocità massima e i 7,9 secondi di accelerazione da 0 a 100 km/h. Performance eccellenti, quindi, grazie alle importanti novità tecniche e prestazionali introdotte rispetto al 1.9 Multijet da cui deriva, ad iniziare dall’adozione di due turbocompressori (da qui la denominazione Twin Turbo): uno compatto ed a bassa inerzia per garantire una risposta pronta e vigorosa sin dai regimi più bassi, ed uno di maggiori dimensioni per fornire una potenza molto elevata. Da sottolineare che proprio l’elevata erogazione della potenza (circa 100 CV/litro) è un valore finora riservato ai motori a benzina di spiccata vocazione sportiva. Ma ancora più interessante è la disponibilità di ben 300 Nm di coppia già a 1.250 giri/min: ciò si traduce in una risposta prontissima del 1.9 Twin Turbo MultiJet ad ogni richiesta del cliente e permette una guida veramente appagante in ogni condizione.

Inoltre, il Porte Aperte consentirà al grande pubblico di scoprire tutte le dotazioni d’avanguardia che fanno di Lancia Delta una delle vetture più sicure dell’intero panorama automobilistico come conferma la recente assegnazione delle cinque stelle Euro NCAP. Merito dei tanti e sofisticati dispositivi proposti dal nuovo modello (sono di serie a seconda dei mercati e delle versioni). Ad iniziare da quelli dedicati alla sicurezza passiva: 6 airbag (anteriori, window-bag e bag laterali, tutti di serie sull’intera gamma). Continua con le cinture a 3 punti con doppio pretensionatori e limitatori di carico, 5 appoggiatesta, il dispositivo antincendio FPS e gli attacchi Isofix sui sedili posteriori laterali. Si completa con il contributo alla tutela degli occupanti dato dalla carrozzeria, dal cofano, dalle porte e dalla traversa della plancia.

Senza dimenticare l’apporto alla sicurezza passiva fornito da altri elementi come i sedili o la zona del sottoplancia che sono stati progettati tenendo conto soprattutto del loro comportamento in caso d’incidente. Inoltre, la nuova vettura assicura un comportamento su strada costante e prevedibile, al punto da perdonare eventuali errori del guidatore e da permettere di superare senza affanni le situazioni critiche. Infatti, oltre a un impianto frenante con eccellenti prestazioni, Lancia Delta propone i più innovativi dispositivi elettronici per il controllo del comportamento dinamico della vettura: dalla frenata alla trazione. Ecco allora l’ABS con il correttore elettronico della frenata EBD (Electronic Brake force Distribution) e, soprattutto, l’ESP (denominato Absolute Handling System), il sistema che interviene nelle condizioni prossime al limite, quando è a rischio la stabilità della vettura, e aiuta il guidatore a controllare l'auto. L’Absolute Handling System proposto su Lancia Delta è di tipo “evoluto” in quanto introduce alcune importantissime funzioni quali, per esempio, il LTF (Linearization Torque Feedback) e il TTC (Torque Transfer Control) che interviene sempre in modo “discreto” grazie all’abbinamento con il DST (Drive Steering Torque), lo “sterzo elettronico attivo” che effettua già automaticamente le correzioni e controlla anche il sovrasterzo su fondi a bassa aderenza. Da sottolineare che, grazie alle funzioni TTC e DST, Lancia può così vantare un differenziale autobloccante elettronico.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©