Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Lancia ritorna al Motor Show di Bologna 2011


Lancia ritorna al Motor Show di Bologna 2011
24/11/2011, 12:11

Lancia ritorna al Motor Show di Bologna con uno stand ricco di fascino ed eleganza dove è possibile ammirare le sue ultime novità con le quali riconquista il territorio dell'esclusività che da sempre le appartiene. Lo dice una storia secolare costellata da innovazione e primati. Lo conferma attualmente una delle più ampie gamme del panorama internazionale che va dal segmento B (nuova Ypsilon), passando dalle medie (nuove Delta e Musa), per giungere a quello delle ammiraglia (nuova Thema), dei Large MPV (nuovo Voyager) e, a breve, delle affascinati convertibili di segmento D (nuova Flavia Cabrio).
Sono tutti prodotti unici che esprimono perfettamente i valori condivisi da Lancia e Chrysler ormai divenuti un'identità sola che si fonda sulla medesima volontà di eccellere nel futuro e sui valori inscritti nelle rispettive storie secolari: design e innovazione. Proprio il tema della "doppia anima", insita nell'unione tra le due realtà aziendali, è il concept intorno al quale si sviluppa l'area espositiva dando vita ad un movimento sinuoso di forme e linguaggi espressivi in una continua alternanza tra bianco e nero, tra tecnologia e performance da una parte, e style ed eleganza dall'altra. Un ambiente suggestivo, quindi, che consente al pubblico di scoprire questa nuova dinastia automobilistica che racchiude il meglio di due culture industriali: l'esuberanza dello stile, l'expertise per la "stress-free experience" e la funzionalità propri di Chrysler assieme all'eleganza, all'innovazione e all'amore per l'artigianalità che da sempre contraddistinguono Lancia.
Protagonista dello stand allestito al Motor Show di Bologna è la nuova Lancia Ypsilon Black&Red disponibile con i motori 1.2 Fire EVO II da 69 CV e turbodiesel 1.3 Multijet II da 95 CV. Offerta allo stesso prezzo dell'allestimento Gold, il nuovo allestimento si pone come alternativa per un target più giovane che preferisce contenuti legati allo stile sportivo ed alla tecnologia audio come dimostrano l'impianto 360° Hi Fi Music, i cerchi in lega da 15" e i vetri Privacy. Contraddistinta da quattro tinte di carrozzeria (Rosso Argilla, Nero Vulcano, il tri-strato Rosso Fiamma e il bicolore Rosso Argilla con tetto Nero Vulcano) e da un solo interno giovane e vivace dove spicca l'alternanza di elementi rossi e neri, la nuova Ypsilon Black&Red si contrappone al concetto di "monotono - monocromatico". Se infatti monotono è qualcuno che si comporta sempre nello stesso modo, una persona che non osa e che preferisce sempre lo stesso colore, chi sceglie Ypsilon Black&Red è diverso perché, per definizione e contenuti, la nuova versione non è monocolore/monotona. Accanto ai due esemplari della nuova Black&Red sfila anche una Ypsilon Platinum 0.9 TwinAir da 85 CV in rappresentanza dell'articolata gamma della "mini ammiraglia" Lancia.
Proposta, per la prima volta, con cinque porte in modo d'accogliere con maggiore comodità gli amanti dello charme, dell'eccellenza tecnologica e dell'unicità stilistica Lancia, la nuova Ypsilon è un vero e proprio "concentrato" di eleganza, tecnologia e potenza in soli 3,80 metri, che è commercializzata da giugno nei maggiori mercati europei e da settembre con marchio Chrysler in Gran Bretagna e Irlanda.
Dopo 25 anni e oltre 1 milione e mezzo di vetture circolanti, la nuova "mini ammiraglia" Lancia conferma il carattere di fondo delle versioni precedenti, fatto di una personalità distintiva che seduce con la propria bellezza ed eleganza, al quale aggiunge una tecnologia all'avanguardia, nel campo delle motorizzazioni e del comfort, capace sia di contenere emissioni e consumi - grazie a tecnologie come TwinAir, Multijet II e Start&Stop - sia di offrire comfort di riferimento grazie a contenuti unici in questa categoria tra i quali i nuovissimi "Blue&Me-TomTom LIVE" e "Smart fuel" system", oltre agli innovativi Magic Parking, proiettori allo Xenon e fanali posteriori a LED.
Riflettori puntati anche sulla nuova Thema e sul miglior Voyager di sempre, i primi due modelli frutto dell'alleanza tra Lancia e Chrysler che di recente hanno conquistato un importante riconoscimento: infatti, l'ammiraglia è stata insignita delle prestigiose 5 stelle Euro NCAP, il massimo del punteggio che il consorzio indipendente assegna dal 1997 testando la sicurezza delle vetture. Nella stessa sessione di valutazioni, Lancia Voyager ha ottenuto quattro stelle, al limite delle cinque, compiendo un salto notevole rispetto al modello provato nel 2007.
A Bologna sono esposte una Thema Executive con il nuovo Multijet II 3.0L V6 da 239 CV e un Voyager Gold 2.8L da 163 CV DS Common Rail, entrambe con rivestimenti in pregiata pelle abbinate ad eleganti tinte di carrozzeria. Alla base dei due nuovi modelli vi è la stessa volontà di proporre una vera alternativa nelle rispettive fasce di mercato. Infatti, se da una parte, l'ammiraglia rappresenta una nuova idea di perfezione tecnologica "rivestita" con eleganza e cura italiana, dall'altra parte Voyager è la massima espressione dello spazio condiviso tra emozioni ed esperienze di viaggio.
Grazie al patrimonio di valori iscritti nel proprio DNA, Lancia appare più favorita di altri marchi nella capacità di interpretare il nuovo mondo dell'esclusività e di rispondere alle esigenze di un cliente che è attento alla tecnologia, che chiede sostanza di prodotto ma anche uno stile distintivo e unico. Del resto, chi sceglie una vettura Lancia crea una tendenza perché segue esclusivamente la propria personalità. Per questo cliente sono state realizzate le nuove Thema e Voyager, espressioni di un valore concreto introdotto da Lancia per la prima volta sul mercato; valore non inteso come innovazione fine a sé stessa ma come tecnologia "al servizio" del guidatore e dei passeggeri, offerta ad un prezzo accessibile e, soprattutto, scevra del superfluo e dell'eccesso.
Dunque, le nuove Thema e Voyager sono il primo esempio concreto di come sia possibile unire due mondi così distanti geograficamente eppure così vicini nella loro essenza. Un'alchimia perfetta che combina sapientemente linea esterna americana impreziosita da interni dal chiaro gusto italiano; motori potenti secondo la migliore tradizione statunitense "mitigati" dall'efficienza ecologica europea; grandi dimensioni tipicamente americane unite all'expertise italiana nelle vetture compatte; comfort e versatilità a "stelle e strisce" esaltate da un eccezionale handling europeo.
Disponibile in tre allestimenti (Gold, Platinum ed Executive) e due motorizzazioni (il benzina 3.6L V6 Pentastar da 286 CV con cambio automatico a 8 rapporti e-shift e il nuovo Multijet II 3.0L V6 da 190 CV e 239 CV dotato di cambio automatico a 5 rapporti), la nuova Lancia Thema propone un vantaggioso listino prezzi cui corrisponde un equipaggiamento di grande valore in questa fascia di mercato. Lo dimostra la più grande dotazione mai proposta nel campo della sicurezza: sono infatti più di 70 i sistemi presenti sulla nuova ammiraglia Lancia, tra questi ricordiamo l'Adaptive Speed Control (ACC) che regola la velocità e frena automaticamente per mantenere la distanza di sicurezza e il "Blind Spot Detection" che segnala l'ingresso di un veicolo nel "punto cieco" di visibilità o il Forward Collision (prevenzione urti frontali) che capta e avvisa il conducente di distanze potenzialmente pericolose, grazie ad un sensore posizionato sulla parte inferiore del paraurti anteriore. Tutti questi sistemi, insieme ai tanti altri disponibili o offerti di serie a seconda dell'allestimento, fanno di Thema una delle vetture più sicure presenti sul mercato come dimostrano le prestigiose 5 stelle Euro NCAP assegnatele di recente.
Contribuiscono a rendere Thema il nuovo paradigma del segmento anche il tetto apribile, il più grande in questa fascia di mercato con il 70% di superficie vetrata, e il sistema U-ConnectTM con touch-screen da 8,4 pollici, il più ampio ed evoluto della sua categoria che consente di gestire tutte le funzioni di bordo della vettura. Non solo la prima ammiraglia globale vanta un abitacolo che è un vero e proprio salotto best-in-class grazie agli interni in pelle nappa e agli inserti in vero legno. Elevato è anche il livello di silenziosità, impreziosito da materiali di qualità che lo rendono caldo ed esclusivo, frutto di una storica artigianalità che solo lo stile "Made in Italy" può regalare.
Se quindi Thema segna un nuovo capitolo nella storia leggendaria delle grandi berline Lancia, il nuovo Voyager è l'evoluzione di un'invenzione Chrysler nata nel 1984 che ha totalizzato oltre 13 milioni di unità in 120 Paesi del mondo. Oggi, grazie all'alleanza tra i due marchi, nasce il miglior Voyager di sempre, un monovolume alto di gamma che raccoglie il testimone dalla Lancia Phedra per scrivere un'altra pagina di storia in questa categoria.
In Italia, Lancia Voyager è proposto nell'unica ed esclusiva versione Gold con il propulsore diesel 2.8L da 163 CV Euro5 Common Rail sviluppato da VM e Fiat. Ricchissima la dotazione di serie che include, all'esterno, cerchi in lega da 17" diamantati e barre portatutto nere mentre all'interno spiccano i sedili anteriori e posteriori rivestiti in pelle di alta qualità e con funzione di riscaldamento, oltre ad essere regolabili con comandi elettrici (solo posti anteriori). Sono rivestiti in pelle anche il volante con comandi audio e il pomello del cambio. All'interno Voyager è stato concepito come un salotto accogliente e confortevole, è allo stesso tempo robusto e flessibile grazie al sistema Stow'n Go brevettato da Chrysler che consente lo stivaggio nel pavimento dei Sedili della seconda e terza fila regalando una capienza record di 4.100 litri.
Completano l'equipaggiamento di serie del nuovo Lancia Voyager oltre 40 contenuti di sicurezza attiva e passiva (ESC, 6 airbag, Cruise control, fendinebbia, proiettori automatici, Blind Spot e Crass Path detection e protezione attiva pedoni). Numerosi anche i contenuti destinati a garantire il massimo del comfort a bordo e del piacere di viaggiare tra i quali citiamo il climatizzatore automatico tri-zona, le regolazioni elettriche di pedaliere e sedili, e il sistema U-ConnectTM vivavoce con /I-pod/Mp3 che integra la funziona navigatore e telecamera posteriore d'ausilio al parcheggio. Regolabili elettricamente sono anche gli specchietti esterni (riscaldabili), le porte laterali e il portellone posteriore.
La nascita della nuova Lancia continua con l'evoluzione delle icone della gamma. Come dimostra la nuova Delta, modello di svolta del Marchio che ha introdotto un nuovo concetto trasferendo nel segmento C gli attributi di un'ammiraglia. In 4 metri e mezzo racchiude lusso e spazio interno di categoria superiore: i sedili diventano chaise-longue, i rivestimenti lasciano posto a texture preziose e la magia del comfort e del silenzio avvolge i passeggeri ad ogni viaggio. Rinnovata di recente con la gamma 2011, oggi debutta in Italia la nuova versione equipaggiata con il motore bi-fuel benzina e GPL1.4 Turbo Jet da 120 CV EURO 5 che sarà in commercio in tutti i mercati europei in tre diversi allestimenti (Steel, Silver e Gold).
Completa l'esposizione a Bologna il modello Musa, espressione del miglior Made in Italy in grado di unire il comfort, lo spazio e la classe di una limousine, all'agilità e alla compattezza di una city-car. L'esemplare in mostra è una Platinum 1.4 16v da 95 CV (Euro5) e Start&Stop di serie contraddistinta da una carrozzeria bicolore (Bianco Angelico/Nero Masaccio).
Infine, mediante la distribuzione di materiale informativo e l'allestimento di alcuni materiali dedicati sullo stand, il pubblico potrà conoscere i prodotti di FGA Capital, società finanziaria specializzata nel settore automobilistico. La società è operativa in Italia, con i marchi Sava e Leasys-Savarent, ed in Europa con un'unica mission: supportare le vendite di autoveicoli di tutti i marchi Fiat Group Automobiles, e quindi di Lancia, attraverso prodotti finanziari innovativi e completi di servizi ad alto valore aggiunto dedicati alla rete dei concessionari, ai clienti privati e alle aziende.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©