Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Lancia Thema e Fiat Freemont conquistano 5 stelle Euro NCAP


Lancia Thema e Fiat Freemont conquistano 5 stelle Euro NCAP
06/11/2011, 15:11

Lancia Thema e Fiat Freemont si aggiudicano le prestigiose cinque stelle Euro NCAP, il massimo del punteggio che il consorzio indipendente assegna dal 1997 testando la sicurezza delle vetture. Nella stessa sessione di valutazioni, Lancia Voyagerha ottenuto quattro stelle, al limite delle cinque, compiendo un salto notevole rispetto al modello provato nel 2007.

Il giudizio è ancora più importante se si considera che dal 2009 Euro NCAP pubblica un nuovo rating che valuta contemporaneamente la protezione degli adulti, quella dei bambini, quella dei pedoni e la nuova area di prevenzione incidenti e riduzione delle lesioni attraverso la valutazione di seatbeltreminder, ESP e limitatore di velocità. Inoltre, l'accesso alle 5 stelle è di severità crescente a secondo dell'anno in cui verranno pubblicati i risultati (2009, 2010-2011, 2012).

Si tratta dunque di un riconoscimento importante che ancora una volta conferma la particolare attenzione del Gruppo Fiat per gli aspetti legati alla protezione di tutti gli utenti della strada. Gli ottimi risultati ottenuti si affiancano all'adozione dei più avanzati dispositivi elettronici (alcuni disponibili di serie) che aumentano la sicurezza dei veicoli in quanto assistono costantemente il guidatore nel ridurre il rischio di incidente:dal controllo di trazione al "panicbraking" assistito dalla gestione elettronica differenziata dell'impianto frenante al controllo adattativo della velocità, il "forwardcollisionwarning" che avvisa il conducente quando la distanza dal veicolo che lo precede è insufficiente per la velocità cui si sta viaggiando. E ancora: la telecamera installata sullo specchio retrovisore che elimina gli angoli ciechi, un sistema di livellamento automatico dei proiettori anteriori, la pedaliera regolabile per un confort ottimale della posizione di guida e l'importantissimo sistema di monitoraggio automatico della pressione dei pneumatici.

Una protezione totale, insomma, come dimostrano 6 airbag di serie (due dei quali Multistage) sui modelli Freemont e Voyager, 7 sull'ammiraglia Lancia; cinture a tre punti con doppi pretensionatori econ doppio livello di limitatore di carico. Senza contare il contributo alla tutela degli occupanti dato dalla carrozzeria, dal cofano, dalle porte e dalla traversa della plancia, oltre che ai sedili e al piantone dello sterzo.

Particolare attenzione è stata data poi alla protezione dei pedoni: tutti e tre i veicoli sono equipaggiati da un innovativo sistema di rilevamento dell'urto conto la gamba del pedone che in pochissimi millesimi di secondo innalza il cofano offrendo una superficie priva di punti rigidi sottostanti che minimizza così i rischi di lesioni alla testa del pedone. Inoltre tutti e tre i modelli hanno i sedili anteriori dotati di un meccanismo che avvicina gli appoggiatesta alle teste degli occupanti anteriori in caso di urto posteriore riducendo significativamente il rischio di lesione da colpo di frusta.

Migliaia di ore di simulazioni virtuali, prove su componenti e sottosistemi, più di duecento simulazioni di impatto sulla slitta Hyge e oltre ottanta crash test per ciascun modello (urti frontali, laterali, ribaltamento e tamponamento, tenendo conto delle diverse velocità alle quali possono avvenire gli urti, i differenti tipi di ostacolo e la tutela di occupanti con caratteristiche fisiche anche molto diversi tra loro). Questi i numeri che testimoniano l'impegno profuso dall'Azienda per fare di Fiat Freemont, Lancia Thema e Lancia Voyager veicoli al vertice della sicurezza al pari degli altri modelli del gruppo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©