Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

L'ASSICURAZIONE RISARCISCE CON L'INFRADITO AL VOLANTE?


L'ASSICURAZIONE RISARCISCE CON L'INFRADITO AL VOLANTE?
29/08/2008, 11:08

"Le assicurazioni auto pagano per un incidente, se il guidatore indossa infradito ai piedi?", è la domanda ricorrente che gli assicuratori ricevono spesso tra giugno ed agosto, e che interessa maggiormente le migliaia di automobilisti al rientro delle vacanze in questo periodo con le autostrade trafficate ad alto rischio.

"La percezione del pubblico è che l’assicuratore, semplicemente, non paghi", avverte il professore
Antonio Coviello, "ma anche secondo l'autorevole parere della GDV, l’associazione degli assicuratori tedeschi (Gesamtverband der Deutschen Versicherungswirtschaft e.V. con sede a Berlino, ndr), è condivisibile che ciò non sia corretto".

"Il risarcimento di un incidente -spiega Coviello- non dipende dalle calzature indossate dal guidatore, che si tratti di infradito, tacchi alti o scarponcini da montagna. Non sembra neppure importare che il guidatore abbia una copertura assicurativa solo 'collisione' piuttosto che 'kasko'. Per coloro che fanno della guida la loro professione, le calzature sono importanti, ed a loro viene in effetti richiesto di indossare scarpe adatte, come sostengono anche i nostri assicuratori. Ma, per quanto riguarda le persone comuni, è solo nel loro interesse che vengano indossate scarpe che non scivolino e che abbiano una buona presa sul freno in caso di necessità. Pertanto, via libera ai risarcimenti, facendo attenzione alla corretta procedura di liquidazione del danno e, preferibilmente, sempre consigliati dal proprio assicuratore", ha concluso l'esperto.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©