Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

L'ASSOCIAZIONE SENOLOGIA DEL MEDITERRANEO SI INCONTRA A CAVA


L'ASSOCIAZIONE SENOLOGIA DEL MEDITERRANEO SI INCONTRA A CAVA
02/09/2008, 11:09

Anche quest’anno l’ associazione ONLUS “A.S.Me” ( Associazione Senologica del Mediterraneo) si affaccia nel panorama scientifico nazionale, organizzando il “III Convegno Nazionale A.S.Me.: Nuove strategie nella diagnosi e nella terapia del carcinoma in situ della mammella” che si terrà il 25 e 26 settembre 2008   presso la sala Teatro Comunale di Cava de’ Tirreni , dedicato anche quest’anno    alla neoplasia di più frequente riscontro nel sesso femminile : “Il carcinoma della mammella”.

Al tavolo dei relatori si alterneranno i più grandi esperti Nazionali ed Internazionali , che ci porteranno le ultime novità in questo settore.
Nel corso della manifestazione verrà presentata anche una monografia edita a stampa a cura della Prof.ssa Rita Lupo e scritta con la collaborazione di alcune donne che hanno vissuto e convivono quotidianamente con tale grave patologia.
Verrà inoltre annunciata un’altra iniziativa della nostra associazione relativa all’istituzione di una borsa di studio al cui vincitore andrà   un premio in contanti di 5000 euro ( che i soci stessi si impegnano ad assicurare)   ed un soggiorno negli Stati Uniti di tre mesi presso la Temple University di Filadelfia, dedicato a giovani ricercatori campani che vogliano presentare un loro contributo personale originale alla soluzione di un così grave problema.
Altra iniziativa che è nostra ferma intenzione di presentare e   pubblicizzare attraverso tutti gli organi di stampa è la nascita e la diffusione   in rete del Forum Senologico (www. Asme.forumup.it) , primo ed unico forum in Italia   monotematico sul cancro della mammella che si avvale della collaborazione di 19 gruppi di esperti per rispondere gratuitamente  a tutte le problematiche inerenti la diagnosi e cura delle patologie mammarie in tutti i suoi aspetti  specialistici.
Lo scopo che ci prefiggiamo è sicuramente ambizioso, anche se partiamo come associazione di operatori dotati di tanta buona volontà ma di pochissimi mezzi: speriamo comunque di fare noi e soprattutto di far fare alla nostra cittadina ed alla nostra provincia un’ eccellente figura sulla   ribalta nazionale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©