Cyber, scienza e gossip / Scienza

Commenta Stampa

L'astronomia nel tempo a Città della Scienza


L'astronomia nel tempo a Città della Scienza
01/12/2011, 13:12

Domenica 4 dicembre, sarà dedicata alla più antica delle scienze: l’Astronomia, che osserva, studia e spiega l’origine e l’evoluzione degli eventi celesti, nonché le proprietà fisiche e chimiche degli oggetti che “popolano” l’universo.
La giornata, fitta di incontri e laboratori, inizierà con la presentazione degli strumenti Astronomici del passato a cura di Laura Franchini degli “Amici di Città della Scienza”, proseguirà con Salvatore Esposito della Facoltà di Fisica della Federico II che spiegherà i neutrini solari. Alle ore 13 "PhotoSun", fotografiamo il sole con un’apparecchiatura professionale con il fotografo Giovanni Perna.

Nel pomeriggio, l’ing. aerospaziale dell’Associazione Studentesca EUROAVIA “Umberto Nobile”, Daniel Guariglia e l’esperta di politiche spaziali internazionali, Luisa Carbone, condurranno il pubblico in un’avventurosa esplorazione delle missioni spaziali ed illustreranno i possibili mondi alieni, che da sempre incuriosiscono ed affascinano adulti e bambini.

Alle ore 17.00, insieme a Maria Saccà dell’Unione Astrofili Napoletani, sarà possibile ammirare ad occhio nudo ed al telescopio “Il cielo della sera”. La Luna, Giove, le stelle e le costellazioni, come non li avete mai visti. Alle ore 18.00 interverrà, infine, Franco Ruggieri, uno dei fondatori dell’Unione Astrofili Napoletani, con una discussione sul “Il cielo degli antichi”. Per tuta la giornata saranno mostrati i bellissimi scatti di Giovanni Perna dal titolo:“Fotografia Spaziale”.

Per i più piccoli laboratori di pittura creativa su pianeti e navicelle spaziali ed attività creative sulle costellazioni nell’Officina dei Piccoli. Realizzeranno, inoltre, la volvella per scoprire le fasi lunari, ed ascolteranno storie e miti di stelle e costellazioni nel Planetario dei Piccoli.

Infine, per il nostro pubblico, gli spettacoli astronomici nel Planetario; Vita Morte e Miracoli delle Stelle, L’universo, Il sole e Due piccoli pezzi di vetro, le consuete visite guidate al Science Centre e alla Mostra di Futuro Remoto “Viaggio al centro della Terra”.



 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©