Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Uno studio ne conferma gli effetti positivi

Le bevande dolci riducono lo stress


Le bevande dolci riducono lo stress
08/07/2010, 17:07

Nonostante i nutrizionisti consigliano di bere poche bevande zuccherate a causa dei loro diversi effetti negativi, secondo uno studio riportato sul Telegraph le bevande, in questione, potrebbero avere anche alcuni risvolti positivi. Sembra siano, infatti, in grado di ridurre i livelli di stress.
Alcuni psicologi australiani sostengono che le bevande, tra cui il tè zuccherato, potrebbero rendere le persone meno polemiche, aggressive e meno stressate sul lavoro.
Gli scienziati affermano, che aumentare il livello energetico con degli zuccheri, permette di mantenere efficienti gli impulsi cerebrali, quindi di controllare al meglio le reazione in fase di stress acuto.
I test sono stati eseguiti su soggetti volontari a cui è stata data da bere della limonata dolcificata con zucchero o con altri dolcificanti naturali. Dai risultati è emerso che le persone che avevano bevuto la limonata addizionata di zucchero avevano prestazioni migliori in fase di stress emozionale e minori scatti d’ira.
Per fare la prova i soggetti sono stati messi diverse volte sotto pressione (anche con attività stressanti) al punto tale che alla fine dello studio molti ricercatori sono stati criticati per aver provocato eccessivamente i tester.
«Quando si sa che le provocazioni sono probabili nell’ambiente in cui ci trova, ad esempio, quando si incontra un supervisore difficile in una riunione di lavoro, bere una bevanda zuccherata prima di questo incontro potrebbe aumentare la propria capacità di inibire in modo efficace gli scatti d’ira».
«Il consumo di una bevanda zuccherata durante il ritorno a casa dopo una giornata stressante potrebbe ridurre l'aggressività verso i familiari», aggiungono i ricercatori dell’University of New South Wales e della Queensland University .
Questo si spiega conoscendo le funzioni del glucosio: esso è essenziale per l’attivazione delle funzioni esecutive che comprendono anche la capacità di trattenere i gesti impulsivi.
Nonostante si pensi che il consumo di glucosio può portare a disturbi del comportamento, lo studio sopracitato afferma il contrario. Il consiglio più efficace per dimostrare quanto detto finora è : provare per credere.

Commenta Stampa
di Caterina Cannone
Riproduzione riservata ©