Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Il presidente degli Usa parla anche delle figlie

Le confessioni di Obama: “In casa comanda Michelle”


Le confessioni di Obama: “In casa comanda Michelle”
22/01/2013, 17:30

NEW YORK  -  “Michelle lavora per me, ma solo in ambito pubblico perché in casa i ruoli sono invertiti”. A parlare è Barack Obama, presidente degli Stati Uniti D’America. Si lascia andare in una lunga intervista, pubblicata dal settimanale “Chi”, rispondendo a domande private e rivelando particolari della sua famiglia.

Si tratta della prima intervista, su aspetti “non politici”, rilasciata dopo la sua rielezione alla Casa Bianca.

E le sue “indiscrezioni”, vengono poi confermate anche dalla moglie: “Sì, a casa non è più la stessa cosa. Io non sono un soprammobile”, dice Michelle.

Nel corso dell'intervista il presidente ha parlato anche delle figlie, Malia e Sasha. “C'è una cosa che mi spezza il cuore - ha rivelato - e non è tanto la prospettiva di un amichetto, ma è il fatto di vederle crescere. Quando penso che Malia se ne andrà, l'idea mi sconvolge. I momenti che trascorri con i figli, le gioie che ti danno, un minuto dopo l'altro. L'idea che questo non durerà per sempre, mi fa male”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©