Cyber, scienza e gossip / Motori

Commenta Stampa

Le nuove versioni S di Audi: lo stato dell’arte


Le nuove versioni S di Audi: lo stato dell’arte
30/04/2012, 17:04

Grande potenza, dinamismo, understatement all’insegna della sobrietà e praticità nell’uso quotidiano: le nuove versioni S dei modelli Audi conciliano tutte queste qualità e rappresentano lo stato dell’arte nel loro segmento. Il motore V8, il 4.0 TFSI, eroga 420 CV di potenza (309 kW), ma in media consuma rispettivamente solo 9,6 o 9,7 litri di carburante ogni 100 km. Questa efficienza si deve in gran parte al sistema “cylinder on demand”, che in molte situazioni di marcia esclude quattro degli otto cilindri.
I nuovi modelli S sono auto sportive dalla grande praticità. Da una cilindrata di quattro litri il loro V8 biturbo eroga 420 CV di potenza (309 kW) e, tra 1.400 e 5.200 giri, sviluppa una coppia di 550 Nm. Il 4.0 TFSI reagisce con grande prontezza ai comandi in quanto le testate con lato d’aspirazione esterno e lato di scarico interno comporta percorsi brevi di uscita dei gas di scarico con conseguenti perdite fluidodinamiche minime. I due turbocompressori Twin-Scroll permettono uno sviluppo potente e immediato della coppia.
La Audi S6 accelera da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi, mentre la S6 Avant e la S7 Sportback effettuano lo stesso sprint in un decimo di secondo in più. I consumi medi ogni 100 km si attestano a 9,6 litri per la S6 e la S7 Sportback e a 9,7 litri per la S6 Avant.
Gran parte di questa efficienza è dovuta al nuovo sistema di gestione dei cilindri “cylinder on demand”, che ai carichi parziali disattiva quattro degli otto cilindri. In queste fasi l’“Active Noise Control” (ANC) compensa attivamente il rumore attraverso gli altoparlanti del sistema audio dell’abitacolo. Parallelamente, i supporti motore attivi isolano dalle vibrazioni a bassa frequenza.
3
Le tre nuove versioni S montano di serie il cambio S tronic a sette rapporti e la trazione integrale permanente, che interagisce strettamente con il torque vectoring. A richiesta Audi propone il differenziale sportivo che ripartisce le forze motrici in modo attivo tra le ruote posteriori.
Fanno parte della dotazione di serie anche le sospensioni “adaptive air suspension”. Si tratta di sospensioni pneumatiche di taratura rigida con ammortizzatori a smorzamento controllato che ribassano la carrozzeria di dieci millimetri nella S7 Sportback e di 20 millimetri nella S6. Oltre alle sospensioni pneumatiche, l’“Audi drive select” comprende anche componenti a richiesta come il differenziale sportivo e lo sterzo dinamico che permettono al guidatore di modificarne gradualmente la modalità di funzionamento.
I cerchi 8,5Jx19 calzano pneumatici 255/40. I dischi anteriori sono dotati di pinze freno verniciate di nero con logo S6/S7. A richiesta sono disponibili anche dischi carboceramici e cerchi da 20” (21” per la S7 Sportback).
Oltre ai cerchi di grandi dimensioni sottolineano lo status delle nuove versioni S altri dettagli esclusivi degli esterni che riguardano soprattutto i paraurti, la griglia single-frame e i terminali di scarico, nonché il look alluminio dei retrovisori esterni. Sono di serie fari xeno plus con luci diurne in tecnologia LED e gruppi ottici posteriori anch’essi in tecnologia LED. In tutti e tre i modelli la carrozzeria è per il 20% circa in alluminio leggero; i vantaggi sono il peso contenuto, la grande sicurezza in caso di impatto, l’elevata resistenza alla torsione e un’aerodinamica perfezionata.
L’abitacolo, sportivo ed elegante, è completamente nero; le scale degli strumenti sono grigie, le lancette bianche. Conferiscono un tocco di classe le modanature in look alluminio, nonché i battitacco e le mascherine in alluminio. Di serie i sedili anteriori della nuova Audi S6 e della Audi S6 Avant sono regolabili elettricamente, mentre la S7 Sportback offre sedili sportivi S con poggiatesta integrati.
4
In tutti e tre i modelli sono di serie il climatizzatore automatico a quattro zone, il sistema di sicurezza “Audi pre sense basic” e la radio MMI con “Audi sound system”.
La gamma degli optional va dall’“head up display” alla luce diffusa fino ai sistemi d’assistenza, che comprendono anche l’“adaptive cruise control” con funzione Stop&Go e il sistema di assistenza alla guida notturna.
Anche nell’ambito dei sistemi d’infotainment la Audi S6, la S6 Avant e la S7 Sportback non hanno eguali nella loro classe. La soluzione di punta è il sistema di navigazione MMI plus con l’innovativo touch pad “MMI touch”, cui può essere aggiunto il telefono veicolare Bluetooth online, che permette ai passeggeri di navigare liberamente in rete grazie a un hotspot WLAN. Il guidatore può così accedere ai servizi su misura di Audi connect, tra cui il servizio di informazioni di viabilità Audi online e la nuova web radio “Audi music stream”.
Le nuove versioni S arriveranno presso i Concessionari all’inizio dell’estate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©