Cyber, scienza e gossip / Ambiente

Commenta Stampa

Dal 24 luglio in Campania arriva la Goletta Verde

Legambiente: boom di illeciti per mare inquinato


Legambiente: boom di illeciti per mare inquinato
21/07/2009, 13:07

“L’inquinamento in molti tratti della nostra costa è il risultato di un illegalità diffusa sul fronte degli scarichi e dei depuratori. Negli ultimi tre anni sono state ben 592 le infrazioni riguardanti scarichi illegali e gli insufficienti sistemi di depurazione che hanno portato alla denuncia di 628 persone. Dal 2006 al 2008 sul fronte degli illeciti riguardanti scarichi e depurazione in Campania si registra un incremento record del 70%: erano 147 le infrazioni nel 2006, ben 250 nel 2008. Il risultato dell’attività illegale dei predoni del mare è oggi fotografata dall’inquinamento che ha colpito alcune aree del napoletano e del casertano, la costa del litorale domizio". In una nota Giancarlo Chiavazzo, responsabile scientifico Legambiente Campania analizza i dati dell’illegalità sul mare inquinato degli ultimi anni delle forze dell’ordine.

“Abusivismo edilizio sulle coste, scarichi abusivi, condotte illegali, comuni non collegati alle fogne, traffico illegale dei fanghi di depurazione sono la sommatoria di un comportamento illegale sulle nostre coste che rappresentano una costante. L’emergenza di quest’anno –prosegue Chiavazzo- e’ solo il frutto di anni di mal governo, mancanti controlli, di malapolitica che in parte la buona capacità autodepurativa del mar Tirreno ha nascosto. Siamo davanti ad una situazione già vista con l’emergenza rifiuti, con la differenza che sull’inquinamento marino il problema è esploso solo quando i liquami sono venuti a galla e con loro tutte le responsabilità della classe politica regionale, provinciale e locale. La preziosa attività delle forze dell’ordine- conclude Giancarlo Chiavazzo di Legambiente Campania- non basta e non puo’ sopperire alla mancata programmazione della politica che deve intervenire facendo partire interventi strutturali e non che devono garantire efficienza ed efficacia e fuori dalla logica del politichese. E' bene ricordarsi che per l'emergenza rifiuti sono trascorsi 15 anni con i ridultati che conosciamo e le cui conseguenze le paghiamo ancora oggi, speriamo che sul fronte del sistema mare di non assistere allo stesso film, visto che spesso i protagonisti sono gli stessi”

Dal 25 al 28 luglio arriva in Campania la Goletta Verde di Legambiente con tappe nel salernitano e nel napoletano. Il veliero ambientalista anche in Campania effettuerà il monitoraggio scientifico delle foci dei fiumi e dei tratti di costa interessati da fenomeni di inquinamento, dalla mancata o scarsa depurazione agli scarichi illegali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©