Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

Legge di stabilità. Anffas: "è una vessazione continua"


Legge di stabilità. Anffas: 'è una vessazione continua'
19/10/2012, 10:05

Legge di stabilità. Anffas: è una vessazione continua
«Ci sentiamo con un spada di Damocle costantemente sulla testa!» È questa l’esclamazione del presidente nazionale di Anffas onlus, Roberto Speziale. Di giorno in giorno, infatti, aumenta la preoccupazione dell’Associazione Nazionale Famiglie di Persone con disabilità intellettiva e/o relazionale in merito alle sorti delle persone con disabilità e delle loro famiglie e più generale del sistema sociale e sanitario in Italia a seguito dei costanti e ripetuti tagli da parte del Governo. In questi ultimi giorni in tutta Italia si parla delle novità che saranno presumibilmente introdotte dalla Legge di stabilità 2012 (una prima analisi su Handilex.org curata dal direttore Carlo Giacobini), tra cui: ulteriori tagli agli enti locali, alla sanità ed all’istruzione, ma anche strette sui permessi lavorativi ex L. 104/92 e assoggettabilità ai fini Irpef delle pensioni di invalidità.

Cosa dice veramente quel Disegno di Legge
In attesa della pubblicazione dei testi ufficiali relativi al Disegno di Legge di Stabilità, licenziato nei giorni scorsi dal Governo, consigliamo caldamente la lettura di un’ampia analisi curata a tempo di record dal Servizio HandyLex.org e basata sulle versioni circolate finora, oltreché su successive dichiarazioni di provenienza ministeriale. E il quadro che ne esce non è certo positivo per le persone con disabilità e per le loro famiglie

Irpef sull'invalidità, la protesta corre online: 'Siamo allo stremo'
ROMA. Rabbia e proteste. Incredulità e insulti. La reazione dei cittadini con disabilità alle intenzioni del governo, che con la legge di stabilità mira a tassare le pensioni e le indennità di invalidità, oltre a stringere la cinghia dei permessi della legge 104/92 per i lavoratori pubblici, si concretizza in centinaia di messaggi che dai social network ai blog fanno intravvedere una mobilitazione generale della categoria.

Irpef sull'invalidità, la protesta ha una data certa: il 31 ottobre davanti al Parlamento
Era stata già convocata per invitare il governo a potenziare le politiche sociali e a servirsene per rilanciare il paese. Ora, dopo le novità della legge di stabilità, la manifestazione 'Cresce il welfare, cresce l'Italia' diventa il clou della protesta

La 'stabilità della disabilità': il Comitato 16 novembre annuncia lo sciopero della fame
La battaglia delle famiglie contro i tagli alla sanità, agli enti locali e alla 104: 'Saremo in molti, in tutte le regioni ad iniziare lo sciopero della fame, mentre tanti altri Fiorito pranzeranno ad ostriche e champagne'.

La legge di stabilità tassa pensioni e indennità: i partiti pronti alle modifiche
Conferma del ministero dell'Economia: Irpef per le pensioni e indennità di invalidità. Ma il testo non è blindato e i partiti già chiedono modifiche al testo. Il ministro Grilli: 'Disponibili ad accogliere proposte migliorative'

Legge di stabilità: Cgil, una mostruosità le misure contro i disabili
ROMA. ''Una mostruosità che provoca la mancanza di respiro. Non ci sono altre parole per qualificare un provvedimento, e nello specifico le misure che colpiscono le persone con disabilità, di un cinismo inimmaginabile'. Così la responsabile dell'Ufficio disabilità della Cgil Nazionale, Nina Daita, commenta i provvedimenti contenuti nel disegno di legge per la stabilità relativi al mondo della disabilità

Ulteriore e insensato attacco al Terzo Settore e ai Cittadini “deboli”
Non usa certo mezzi termini, il Forum Nazionale del Terzo Settore, nel chiedere al Governo di fare retromarcia su varie misure previste dalle bozze del Disegno di Legge di Stabilità 2013. Preoccupano in particolare l’aumento dell’IVA per le cooperative sociali, la riduzione delle detrazioni fiscali e ultima, ma non certo ultima, la tassazione delle indennità risarcitorie, quali gli assegni di invalidità e le indennità di accompagnamento

Legge di stabilità, il governo ci ripensa: salve pensioni e indennità, niente tagli alla 104
Dal testo definitivo del ddl spariscono le norme che avevano messo in allarme le persone con disabilità: nessuna restrizione ai permessi per l'assistenza e niente Irpef per le indennità di accompagnamento. Salve anche le pensioni di invalidità

Passo indietro del governo su 104 e invalidità: 'Stiamo festeggiando una non sconfitta'



Il giornalista Franco Bomprezzi: 'Il governo voleva introdurre una tassa di disabilità'. Mi piace quello che si è creato intorno al problema: l'attivismo delle famiglie, il gioco di squadra dei giornalisti'. La prossima battaglia? La revisione dell'Isee

Guerra: 'Ripartire dai livelli essenziali è cruciale, ma no a fondi indifferenziati'
ROMA. “Dopo una mediazione con il presidente del Consiglio le ipotesi che riguardavano sia la legge 104, che l’indennità di accompagnamento e le pensioni di invalidità, sono state cassate. Sono misure che non avrei condiviso. Rimane la tassazione sulle pensione di guerra, non è che mi piaccia, ma non si poteva fare altrimenti”. Così il sottosegretario del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Maria Cecilia Guerra commenta la decisione del Governo di togliere dal testo della Legge di stabilità le norme che avrebbero colpito le persone con disabilità, intervenendo alla presentazione oggi a Roma dell’XI Rapporto sulle politiche della cronicità di Cittadinanzattiva.

Banca Alpi Marittime lancia obbligazione etica per progetti su autismo
TORINO. Da lunedì primo ottobre i soci clienti della Banca Alpi Marittime possono sottoscrivere una nuova obbligazione etica, che è stata emessa a sostegno di quattro distinti progetti di Autismo e Società Onlus di Torino.

Disabilità intellettiva, una app scopre se si tratta di una malattia rara
Si chiama Treatable-ID ed è il frutto di una ricerca canadese. La app è gratuita e subito disponibile

Un video game per aiutare un disabile che si trova in pericolo
Che cosa fare in caso di pericolo per aiutare una persona in sedia a rotelle a mettersi in salvo? Oggi, grazie alle tecnologie informatiche di “Help”, lo si impara in Facebook.


SALUTE
Ogni minuto un bimbo diventa cieco, al via raccolta fondi
Ogni minuto nel mondo un bambino diventa cieco. In tutto sono 1,4 milioni i bambini non vedenti

Ma quante sono esattamente le Malattie Rare non riconosciute?
«Nessuno sembra saperlo!», denuncia il Comitato Diritti non Regali per le Malattie Rare, già attivo da tempo nel tentativo di sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica su una situazione che oggi appare “a macchia di leopardo”, tra le varie Regioni italiane. L’auspicio, quindi, del Comitato è che quanto prima venga risolto il grave problema di tutti quei Malati Rari non ancora riconosciuti come tali dal Servizio Sanitario Nazionale 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©