Cyber, scienza e gossip / Gossip

Commenta Stampa

Dovrà scontare 480 ore ai servizi sociali

Lindsay Lohan ancora nei guai. Agli arresti domiciliari


Lindsay Lohan ancora nei guai. Agli arresti domiciliari
27/05/2011, 16:05

Torna a far parlare di se l’attrice statunitense Lindsay Lohan e ancora una volta non per il suo talento ma per i suoi problemi con la legge. Non è la prima volta che la giovane si ritrova in veste di Bad Girl, già nel 2007 iniziò il programma di disintossicazione da droga e alcol, impostogli dopo che l’abuso di tali sostanze le causarono un grave incidente dove ne uscì miracolosamente illesa. Questa volta la Lohan è stata accusata di aver rubato in gioielleria una collana dal valore di 2500 euro. Sembra proprio che le star di Hollywood abbiano qualche problema a tenere a bada i loro istinti cleptomani .Inizialmente la Lohan era stata condannata a quattro mesi di prigione in quando non aveva mosso alcuna istanza contro le accuse che le erano state fatte circa un mese fa sul furto. Ma quando la giovane ieri si è recata nel carcere di Lynwood è stata ritenuta idonea ai domiciliari e quindi rimandata a casa. Proprio nella sua abitazione a Venice in California Lindsay dovrà scontare 35 giorni di arresti domiciliari ( salvo sconti di buona condotta) con un braccialetto elettronico applicatole alla caviglia. «Ora dovrà limitarsi a stare all'interno della casa tutto il giorno» sono state le parole del portavoce dello sceriffo Steve Whitmore di Los Angeles.
Dalle ultime notizie sembra che la giovane attrice dovrà anche scontare 480 ore di lavori ai servizi sociali, di cui 100 all’obitorio di Los Angeles. Di certo non una pena esemplare ma speriamo che Lindsay abbia imparato la lezione.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©