Salute e benessere / Salute

Commenta Stampa

ll tumore si scopre col cioccolato


ll tumore si scopre col cioccolato
08/07/2013, 18:24

 

LONDRA - Cioccolata e bevande zuccherate potrebbero essere presto utilizzate come "spia" per diagnosticare il cancro. Uno strumento che potrebbe costituire un'alternativa alle radiazioni. Almeno in base a uno studio dello University College of London, pubblicato su Nature Medicine.

Gli studiosi hanno messo infatti a punto una tecnica che identifica la malattia basandosi sul modo in cui lo zucchero viene assorbito dal corpo, scoprendo che i tumori maligni consumano più glucosio (zucchero semplice) rispetto ai tessuti sani per "alimentare" la propria diffusione. 

Riadattando la strumentazione utilizzata per la diagnostica per immagini, infatti, gli scienziati hanno scoperto che gli organi affetti da tumore assumevano rapidamente una colorazione brillante dopo che i pazienti consumavano qualcosa di dolce. 

Potrebbe essere, dunque, un modo semplice e veloce per identificare la malattia, alternativo alle tecniche solitamente utilizzate che prevedono l'impiego di radiazioni, vietate alle donne in gravidanza e ai bambini. Su questa nuova metodologia sono ancora in corso dei trial clinici, ossia sperimentazioni sugli uomini, ma, secondo gli esperti, i risultati ottenuti sono incoraggianti.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©